Terza giornata; il Milano passa a Caldaro: 5-2.

20170925 blu cc

Rossoblu ospiti del Caldaro, formazione che da due anni taglia il traguardo della regular season al primo posto, ma che nei play-off cede il passo a chi arriva da dietro. Coach Da Rin deve ancora fare a meno di Migliore e Colombo, mentre Pirelli viene nuovamente dirottato nell’under 19. Trasferta da prendere con le pinze, perchè nelle ultime tre gare di stagione regolare disputate in casa contro il Milano nella serie cadetta i lucci hanno sempre vinto (4-3, 4-1, 4-2): una sorta di regola dei quattro gol da cancellare. Quando al 3’04″ del secondo periodo Simon Andergassen ha infilato il disco del 2-0 si è pensato anche a quella. Per fortuna, solo sedici secondi dopo, Petrov ha dimezzato lo svantaggio e la partita è girata pro-Milano. Al 7’02″ arrivava il pareggio di Perna, grazie anche a una doppia superiorità numerica. Negli ultimi venti minuti gran carosello della seconda linea: Xamin (doppietta) e ancora Petrov sancivano il 5-2 definitivo. Vittoria in rimonta con un Petrov in grande serata: con due reti e tre assist c’è il suo bastone in tutte le cinque azioni terminate con il disco alle spalle di Alex Andergassen. Ottima anche la prova di Davide Xamin.

CALDARO-MILANO 2-5 (1-0; 1-2; 0-3)
1° t. 5’34″ Bastian Andergassen (Albarello) superiorità numerica.
2° t. 3’04″ Simon Andergassen (Tröger-Quinz), 3’20″ Petrov (Xamin-Terzago), 7’02″ Perna (Petrov-Marcello Borghi) doppia superiorità numerica.
3° t. 4’56″ Xamin (Fabrizio Senoner-Petrov) superiorità numerica, 16’10″ Xamin (Petrov-Terzago), 18’43″ Petrov (Fabrizio Senoner).

CALDARO: Alex Andergassen (Fantini); Tröger, Waldthaler; Volcan, Albarello; Bregenzer, Reffo; Micali, Massar; Michael Felderer, T. Pichler, Quinz; Simon Andergassen, Gamper, Bastian Andergassen; Rolfini, Tomasini, Gius; Ziliani, Raphael Felderer, Moling. Coach: Karl Anderlan.
MILANO: Tura (Pignatti); Ilic, Schina; Re, F. Senoner; Fadani, Radin; Perna, Vanetti, Marcello Borghi; Terzago, Petrov, Xamin; Asinelli, Alario, Piccinelli. Coach: Massimo Da Rin.

Arbitri: Davide Deidda, Patrick Gruber, Alex Gallo e Claus Unterweger.

Spettatori: 410.

Altri risultati:
Eppan – Chiavenna 3-0 (spett. 128)
Alleghe – Merano 2-5 (220)
Como – Pergine 5-3 (spalti inagibili)
Feltre – Ora 0-5 (190)
Varese – Fiemme 6-5 sup. (237)

In settimana il giudice sportivo ha annullato la vittoria ottenuta nella prima giornata dal Merano sull’Ora (1-0), i bianconeri hanno schierato Lorenz Daccordo che doveva scontare una giornata di squalifica maturata nella scorsa stagione. Decretato il 5-0 a tavolino in favore dell’Ora.

Classifica:
Milano e Ora 9 punti, Eppan e Fiemme 7, Merano 6, Caldaro e Varese 5,
Como 3, Alleghe, Feltre, Pergine e Chiavenna 0.
Alleghe e Feltre una gara in meno.

Prossimo turno: giovedì 5 ottobre.
Merano – Eppan
Milano – Varese (ore 20.30)
Ora – Caldaro
Pergine – Alleghe
Fiemme – Feltre
Chiavenna – Como posticipata al 1 novembre.

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.