Semifinale, gara 3; Solo Eppan: 7-2. Se vuole la finale il Milano deve vincere domenica.

2018.03.23 E-M

Per quel che concerne la serie cadetta Eppan e Milano di fronte sulla strada del vino per la ventunesima volta. I precedenti dicono 13 vittorie a 7 per la squadra di casa. Nei play-off, sempre a San Michele, sette scontri, con il Milano in vantaggio 4 a 3 e i pirati quando hanno vinto lo hanno sempre fatto con un gol di scarto: una volta con l’ausilio dell’over time, una volta ai rigori e lo scorso anno (finale gara 2) nei sessanta minuti regolamentari. Rispetto a mercoledì scorso i gialloblu recuperano Robert Raffeiner, mentre il Milano non può ancora disporre di Federico Colombo.
I pirati guidati da coach Jarno Mensonen, che già in gara 2 avevano fatto capire di non mollare, si sono guadagnati il diritto di giocare ancora una volta a Milano, dove domenica prossima cercheranno di vincere per portare la serie alla quinta partita.
Il risultato del match di questa sera non si commenta: parla da solo. Nei play-off i gialloblu sul loro ghiaccio per battere il Milano avevano sempre faticato, questa sera hanno smentito la tradizione alla grande. Decisivo il secondo periodo (4-0) quando Ceresa & C. hanno concretizzato tre power-play su quattro, tutto questo al contrario dei rossoblu, che con l’uomo in più proprio non si trovano: anche stasera zero su quattro. Domenica la prova della verità: all’Agorà il Milano non deve sbagliare.

EPPAN-MILANO 7-2 (2-1; 4-0; 1-1)
1° t. 3’43″ Waldner (P. Jaitner-Peruzzo), 10’40″ T. Ebner (Eisenstecken), 13’54″ Petrov (Terzago).
2° t. 1’43″ Waldner (F. Ebner) sup. num., 10’38″ Eisenstecken (Ceresa) sup. num., 10’49″ Scelfo (T. Ebner) sup. num., 17’37″ Scelfo (P. Mair).
3° t. 11’54″ Scelfo, 13’13″ Radin (Pignatti).

EPPAN: Peiti (Tomasi); F. Ebner, Ceresa; Eisenstecken, Spitaler; D. Fabris, Siller; M. Rabanser; Waldner, Peruzzo, P. Jaitner; Scelfo, T. Ebner, P. Mair; Fauster, A. Jaitner, Unterkofler; Raffeiner, Hannes Andergassen. Coach: J. Mensonen.
MILANO: Tura (dal 10’50″ del 2° t. Pignatti); Re, Radin; Ilic, Schina; F. Senoner, Fadani; Belloni; Perna, Vanetti, M. Borghi; Terzago, Petrov, Xamin; S. Asinelli, Piccinelli, Raimondi; Pirelli. Coach: Massimo Da Rin.

Arbitri: Patrick Theo Gruber, Luca Marri, Claus Unterweger e Alexander Wiest.
Spettatori: 483

L’altra semifinale:
Merano-Pergine 3-2 (0-0; 2-1; 1-1) Merano in finale.

Gara 4, domenica 25 marzo ore 19.00:
Milano-Eppan – serie 2-1

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.