Prima di ritorno del Master Round: il Fiemme beffa il Milano nel supplementare.

2016.09.21 M Chia 12-3 - Copia

Milano a Cavalese per la penultima trasferta della seconda fase con l’attacco spuntato, pesano le assenze di Raimondi e dell’infortunato Pirelli, per eventuali cambi sia davanti che dietro c’è Belloni.
Il Fiemme è l’unica squadra del Master Round a non avere mai vinto, due le gare giocate in casa dai gialloneri, sconfitta con l’Eppan (2-4) e altra sconfitta con il Merano (3-4), ma solo dopo i tiri di rigore.
Nei sette precedenti in serie B, sul loro ghiaccio i lupi sono in vantaggio per quattro a due e in un caso è finita pari.
Il Milano trova quasi subito la via della rete con Perna, abile nello sfruttare un errore della difesa giallonera. I rossoblu evitano di capitolare nel corso della prima penalità della partita inflitta a Fabrizio Senoner, ma nulla possono al 9’45″ quando Tombolato piazza il disco nell’angolo destro della gabbia di Tura, che aveva appena respinto su Vicenzi.
Il Fiemme apre il periodo centrale in superiorità numerica (Schina in panca puniti). Qualche schermaglia e il puck è sul bastone di Terzago, tiro verso la porta della squadra di casa e Gasperini è battuto. A metà partita la superiorità numerica tocca al Milano, ma i rossoblu non riescono a incrementare il vantaggio e forse il match si decide proprio quì. Nel finale gioco duro e semi-scazzotata: Vicenzi e Asinelli fuori per cinque minuti, Mattivi e Piccinelli per due.
I venti minuti restanti vedono il Fiemme votato all’offensiva e al 2’13″ i gialloneri raccolgono quanto ben seminato con una stoccata vincente di Gilmozzi sotto la traversa. La squadra di casa insiste, ma non concretizza e subisce una mezza doccia fredda quando all’8’13″ Petrov riporta il Milano in vantaggio. Lupi di nuovo a testa bassa: traversa di Gilmozzi e quattro minuti di penalità a Terzago per fallo su Locatin. Il Fiemme non perde l’occasione e in superiorità numerica per la terza volta i gialloneri riagguantano il risultato con capitan Ciresa. Finale costellato da una serie di errori da entrambe le parti, sia in fase difensiva che offensiva: gol partita mancati e penalità rifilate a Piccinelli, Delladio e Schina.
Nell’over time ci crede di più il Milano, soprattutto quando al 2’08″ Locatin viene punito e i rossoblu giocano con un uomo in più. Gasperini para su Perna, Petrov e Schina, ma a chiudere il match ci pensa Federico Gilmozzi con un gol, che per come si erano messe le cose, suona come una beffa; la legge dei grandi numeri ha dato ragione al Fiemme, che nel Master Round non aveva ancora vinto.
Il Milano adesso è costretto a inseguire, ma prima c’è da andare a Pergine per guadagnarsi la finale di Coppa Italia e in Valsugana delle linci ferite sarà meglio non fidarsi: guardia assolutamente da non abbassare.

FIEMME-MILANO 4-3 sup. (1-1; 0-1; 2-1; 1-0)
1° t. 3’10″ Perna, 9’45″ Tombolato (Vicenzi-Nicolao).
2° t. 0’50″ Terzago (Petrov-Re) inf. num.
3° t. 2’13″ Gilmozzi (Delladio), 8’13″ Petrov (Colombo), 14’05″ Ciresa (Mor. Lazzeri-Nicolao) sup. num.
t.s. 3’51″ Gilmozzi (E. Chelodi-Delladio) inf. num.

FIEMME: Gasperini (G. Kostner); Delladio, Cataldi; Moreno Lazzeri, Mattivi; Simoni, Mattia Lazzeri, Quirini, Vinatzer; Gilmozzi, Vanzetta, E. Chelodi; Locatin, Ciresa, Kelder; Tombolato, Vicenzi, Nicolao; Widmann, Varesco. Coach: A. Chelodi.
MILANO: Tura (Pignatti); Ilic, Schina; Re, F. Senoner; Piccinelli, Fadani; Belloni; Perna, Vanetti, M. Borghi; Terzago, Petrov, Colombo; Simone Asinelli, Xamin. Coach: M. Da Rin (assente per influenza).

Arbitri: Davide Deidda, Patrick Theo Gruber, Andrea Carrito e Alberto Plancher.
Spettatori: 682.

Altri risultati Master Round:
Eppan-Caldaro 5-2 (1-0; 1-2; 3-0)
Pergine-Merano 1-9 (0-4; 0-3; 1-2)

Classifica:
Eppan 32, Merano 31, Milano 29, Pergine 21, Fiemme 16, Caldaro 14.

Risultati Relegation Round:
Alleghe-Como 7-3 (1-2; 4-1; 2-0)
Feltre-Varese 3-4 (1-2; 1-0; 1-2)
Chiavenna-Ora 4-7 (1-2; 3-2; 0-3)

Classifica:
Alleghe e Ora 23, Varese 18, Como 17, Chiavenna 9, Feltre 3.

Prossima partita. giovedì 8 febbraio.
Pergine-Milano (ritorno semifinale di Coppa Italia, andata 0-4)

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.