Milano_asiago_hockey_15_novembre_2012_elenadivincenzo-3p-300x200

Il saluto del coach…

Caro Milano ,ti scrivo per salutarti e ringraziarti di tutto. È arrivato anche questo momento come spesso accade. C’è un progetto nuovo. Un nuovo presidente. In bocca al lupo ! Ho fatto 9 stagioni con i colori rosso e blu […]

2018.03 M rossa

Semifinale, gara 5; finale al cardiopalma: Eppan-Milano 3-2.

Rispetto a gara 4 l’Eppan perde Robert Raffeiner infortunatosi e uscito definitavamente di scena domenica scorsa nel corso del secondo tempo, nelle file rossoblu rientra Federico Colombo, che aveva saltato le precedenti quattro partite della serie. Primo periodo sul filo […]

2018.03.25 M-E 1-4

Semifinale, gara 4: l’Eppan sbanca l’Agorà (4-1) e adesso per il Milano è quasi una missione impossibile.

Nella storia dei play-off l’Eppan a Milano non aveva mai vinto, per restare in vita i pirati dovevano vincere e al termine di un match che avrebbe comunque avuto bisogno di un migliore arbitraggio sono riusciti nell’impresa. Intendiamoci, i gialloblu […]

2018.03.23 E-M

Semifinale, gara 3; Solo Eppan: 7-2. Se vuole la finale il Milano deve vincere domenica.

Per quel che concerne la serie cadetta Eppan e Milano di fronte sulla strada del vino per la ventunesima volta. I precedenti dicono 13 vittorie a 7 per la squadra di casa. Nei play-off, sempre a San Michele, sette scontri, […]

20180321 M-E 3-2 Tura

Semifinale, gara 2. Milano che fatica con l’Eppan: vittoria per 3-2 solo nel supplementare.

Il Milano ha sconfitto l’Eppan anche nella seconda partita di semifinale e conduce la serie per due gare a zero, ma questa sera possiamo dire che è andata fin troppo bene. L’Eppan ha fatto di tutto per espugnare l’Agorà, fin […]

 

La neopromossa a Milano

curva 2

Quinta giornata di campionato e all’Agorà il Milano ospita il neopromosso Vipiteno. Rossoblu reduci dalla sconfitta di Brunico, ma la squadra sta dimostrando una continua crescita caratteriale essendo riuscita a recuperare il triplo vantaggio dei padroni di casa nei tre minuti iniziali della partita. Altra nota positiva sono gli special teams: nelle quattro partite di campionato disputate il 54% delle reti (6 su11) sono state realizzate in situazione di powerplay o in penalty killing. Da verificare la condizioni di Caletti e Schell, mentre è quasi certa l’assenza di Gherardi, uscito per una botta alla spalla nel match contro i gialloneri. In casa Broncos, c’è voglia di riscatto dopo la brutta sconfitta (6-2) patita in Val di Fassa. Coach Travnicek non avrà a disposizione il forte difensore, già nell’orbita della nazionale, Fabian Hackhofer e, con ogni probabilità, anche dell’attaccante ceco Ludvik. Ex dell’incontro Gunnar Braito. Ingaggio iniziale alle 18.30, arbitri Colcuc e Ceschini, linesmen Terragni e Marchetti. Diretta integrale su www.radioblablanetwork.net dalle 18.25.

Valpusteria-Milano 5-3 (3-1;1-2;1-0)

valpu-milano

Come trovarsi alla base dell’Everest col temporale in cielo ed il maldipancia dentro, e dover cominciare la salita: questa la sensazione con cui ci si prepara alla durissima trasferta di Brunico, ovvero un letale miscuglio di difficoltà e  – superflua ma fastidiosa – sfortuna .
Ad allargare  il già innegabile gap tecnico che separa il Milano dalla capolista Valpusetria, infatti, l’assenza tra i rossoblu dei centri delle prime due linee – Schell e Caletti – usciti malconci dalla sfida col Fassa.
Prendere in mano i due blocchi è lavoro per – rispettivamente –  Estoclet (con Lo Presti e Fontanive)  e Ranallo (con Migliore e Goi), mentre in terza giostrano Borghi, Lo Russo e Gherardi. Dietro si gira a cinque come di consueto.
Inevitabilmente,l’idea   è quella di mantenere un’attitudine difensiva per poi affidare le proprie velleità offensive ad azioni di rimessa.
Bisogna provarci, nessuna partita è già persa in partenza malgrado tutto sembri accanirsi contro i rossoblu;  e poi, come diceva saggiamente il leggendario Igor  in ‘Frankenstein Jr.’, potrebbe andare peggio: potrebbe piovere.

Leggi >>

A Brunico per allungare la striscia positiva

curva

Dopo l’importante e sofferta vittoria interna contro il Fassa, il Milano va a Brunico con il difficile compito di fermare la capolista, reduce dalla vittoria esterna sul difficile ghiaccio di Collalbo e tutt’ora a punteggio pieno. Padroni di casa che si presenteranno al face-off iniziale per la prima volta al completo per il rientro dalla squalifica di Max Oberrauch e l’esordio del centro canadese, ex Fassa, Ryan O’Marra. In casa rossoblu da valutare le condizioni di Schell e Caletti, usciti malconci dal match di sabato scorso. Arbitri dell’incontro Andrea Benvegnù e Andrea Moschen, coadiuvati dai linesmen Mathias e Christian Cristeli. Radiocronaca diretta su www.radioblablanetwork.net dalle 20.25 .

Foto a cura di Mario Baracchi

Radio MSN 54° puntata

radioMSN

Radio MSN …. 54°puntata … Paolo Della Bella ci racconta le sue impressioni sull’inizio stagionale dei rossoblu, con Diego Frigeri, colonna della redazione di MSN, analisi a 360° delle prime 3 giornate di campionato, infine con Stefano Sala di TeleTicino, punto sul campionato svizzero con occhi puntati su Lugano e Ambrì. Stasera ore 22 … www.radioblablanetwork.net    Stay tuned !!!

Milano-Fassa 4-3 (3-1;1-0;0-2)

foto (5)

Appare la sagoma del Fassa nei cannocchiali delle vedette lombarde, e improvvisamente cambia l’orizzonte strategico per il veliero rossoblu. Dopo due battaglie in cui la ragionevole prospettiva consisteva nell’incassare il meno possibile in termini di danni  e nel salvaguardare con tutta l’anima il pennone con la bandiera, adesso è il momento di estrarre i cannoni su entrambe le fiancate, preparare la polvere da sparo e stringere i coltelli fra i denti: si va all’arrembaggio, ci sono tre punti da conquistare senza esitazione, è il momento di dimostrare che il nuovo Milano c’è anche quando guadagnarsi il solo onore delle armi non è più un’opzione.
Lineup confermato dopo la serata di Collalbo.
Palazzo bollente, rumoroso e cromatico come sempre. Anzi no: senza Bobo non è lo stesso.

Leggi >>

All’Agorà arriva il Fassa

Lo Presti in tuffo

Se ci fosse la retrocessione al termine della stagione, la sfida tra Milano e Fassa sarebbe classificata come una ‘sfida salvezza’. Ancora al palo dopo due turni, entrambe le formazioni contano di cancellare quello zero alla voce punti della classifica. In casa rossoblu, dopo l’onorevole sconfitta di Collalbo che ha mostrato sia la gran voglia di lottare della squadra, che l’evidente mancanza d’esperienza e di peso, non dovrebbero esserci assenze e il line-up iniziale dovrebbe essere confermato.

Gli ospiti si presentano a Milano con una prima linea temibile: i cechi Jeslinek e Sindel hanno messo a referto 12 punti nelle prime due partite di campionato, dimostrando di essere gli elementi  migliori del roster di Erwin Kostner. Ex di turno Diego Iori. Arbitreranno l’incontro Gamper e Metelka, con Terragni e Volcan. Radiocronaca diretta su www.radioblablanetwork.net dalle 18.25.

Foto a cura di Max Pattis

Renon-Milano 4-1 (0-0; 3-1; 1-0)

Nicolo Fontanive

Milano a Collalbo per la seconda sfida consecutiva catalogabile nella minacciosa categoria “Davide contro Golia”.
Avversario è il Renon, una delle tre pretendenti dichiarate allo scudetto, reduce da un’assordante vittoria per 6-1 sul ghiaccio della Valpe.
Nei rossoblu esordisce l’italocanadese Marcello Ranallo, dopo che la federazione francese – bontà sua – ha finalmente trasmesso il transfer.
Linee: Schell-Fontanive-Estoclet; Caletti-Ranallo-Migliore; Borghi-Lo Presti-Goi. Dietro si comincia  con Lutz-Fritsch e Re-Gellert , ma Latin entra subito nelle rotazioni e si gira a cinque.

Leggi >>

2° di Campionato: Milano di scena a Collalbo

Goi in azione

Esordio in trasferta per i rossoblu reduci dall’amara sconfitta interna contro l’Asiago. 3-5 il finale dell’incontro, che ha visto la squadra di capitan Migliore uscire con l’onore delle armi di fronte ad  un avversario più forte e collaudato, ma anche con la consapevolezza di avere  dimostrato di possedere gli attributi giusti  - tanto cari al popolo rossoblu –  per il proseguio della stagione. Con l’arrivo del transfer di Ranallo, coach Insam potrà disporre di tutta la truppa per il difficile match sul ghiaccio della Ritten-Arena. I padroni di casa sono in un buon momento di forma: nell’esordio di Torre Pellice, la compagine di Rob Wilson ha portato a casa un’importante vittoria per 6-1, con il trio Siddall – Nelson – Johansson autore di una prova molto convincente (10 punti a referto in tre) e con un Chris Mason in grado di neutralizzare 32 delle 33 conclusioni della Valpe. Buon esordio anche per l’ex rossoblu Luca Ansoldi, che ha messo a referto un gol e un assist. In casa ‘buam’ tutti presenti, eccenzion fatta per Alex Frei, che rimarrà ai box per molto tempo. Arbitri dell’incontro Glauco Colcuc e Nadir Ceschini, coadiuvati dai linesmen Gamper e Waldthaler. Radiocronoca diretta su www.radioblablanetwork.net dalle 20.25.