20171014 M RB 3a8

La generosità del Milano non basta: Supercoppa ai Rittner Buam.

Il Milano ha dato tutto quello che aveva, anche di più, ma non è bastato. Serviva la partita perfetta, ma in almeno tre reti subite sono stati commessi errori che contro avversari del genere si pagano inevitabilmente cari. D’altra parte […]

31169140250_8482d07322_b

Questo sabato alle 19.00 tutti all’Agorà; Supercoppa: Milano-Rittner Buam.

Grande e importante appuntamento sabato alle 19.00, all’Agorà il Milano detentore della Coppa Italia sfida i Rittner Buam campioni d’Italia in carica. Il bilancio degli incontri ufficiali tra le due squadre, per Milano prendendo in considerazione la squadra nata nel […]

2017.04.09 Epp-M 2-3 pre p 2

Milano espugna Feltre (6-3): primato solitario confermato.

Ci si aspettava una vittoria più larga, ma nonostante il gran numero di tiri scagliati verso la porta di Luca Burzacca alla sirena finale si sono sommati sei gol. Di contro, i giovani feltresi, con una preparazione pre-campionato più severa […]

M VA slot Gra

Il Milano batte il Varese (6-2) e vola da solo in testa alla classifica.

La quarta giornata di campionato, ai fini della classifica rossoblu, si preannunciava favorevole e i risultati della serata hanno confermato il pronostico. I ragazzi di coach Da Rin hanno però iniziato l’incontro spingendo in modo non proprio ordinato e abbastanza […]

20170925 blu cc

Terza giornata; il Milano passa a Caldaro: 5-2.

Rossoblu ospiti del Caldaro, formazione che da due anni taglia il traguardo della regular season al primo posto, ma che nei play-off cede il passo a chi arriva da dietro. Coach Da Rin deve ancora fare a meno di Migliore […]

 

Tre scommesse, una certezza.

Nuovi

Dopo aver vinto lo “scudetto del silenzio”,  ecco i primi tasselli del Milano 13-14. Un goalie, un difensore, due centri. A prima vista, Il migliore dei quattro è sicuramente Brad Schell, centro canadese, draftato, in Europa da alcune stagioni, a cui saranno affidate le chiavi del gioco della squadra. Gli altri ( Paul Dainton, Jamie Fritsch e  Adam Estoclet) sono delle  scommesse:  tre universitari che hanno poca fortuna nella giungla delle minors  d’oltreoceano, che approdano nel vecchio continente con la giusta fame di riscossa,la voglia di metterci la faccia e agguantare l’ultimo treno per una carriera da professionisti.

Leggi >>

Elite.A: formula e date del campionato.

Milano_asiago_hockey_15_novembre_2012_elenadivincenzo-4

L’ennesima lunga e difficile estate dell’hockey italiano sta per volgere al termine. Tra poco più di un mese (sabato 21 settembre) prenderà il via l’ottantesimo campionato di Hockey Ghiaccio denominato Elite.A.

PARTECIPANTI – Otto le formazioni che saranno al via: i campioni d’Italia dell’Asiago, il Valpellice, detentore della Coppa Italia, il Cortina, il Val Pusteria, il Vipiteno, il Renon, il Fassa ed il Milano.

Leggi >>

Ciao Luca, grazie di tutto.

anso3

Era nell’aria da tempo, ma solo la settimana scorsa è arrivata l’ufficialità: Luca Ansoldi lascia Milano per tornare vicino a casa, dopo aver disputato due stagioni con la maglia rossoblu. La sua nuova squadra sarà il Renon, che sta allestendo una formazione molto competitiva che lotterà per le posizioni nobili della classifica. La redazione di MilanoSiamoNoi ringrazia Luca per le splendide stagioni passate in rossoblu e gli augura un futuro radioso.

Anche Raycroft saluta, giocherà in Svezia

Andrew Raycroft  (foto claudioscaccini.it)

Era nell’aria da tempo, ma l’ufficialità è arrivata solo all’inizio di questa settimana, Andrew Raycroft non vestirà la maglia rossoblu nella prossima stagione. Dopo l’abboccamento con lo Zugo (NLA), l’ex Dallas Stars ha firmato un contratto che lo legherà al Björklöven, che milita nella seconda serie svedese (Allsvenskan).

Diego Iori lascia Milano

Iori 3

Nel pomeriggio odierno, l’Hockey Milano Rossoblu ha comunicato di aver rescisso consensualmente il contratto con Diego Iori.

Il giorno più lungo

Nati per Vincere

Serata difficile per gli astronomi, quella di ieri. Solstizio d’Estate: tutti lì pronti a verificare se il consueto ritardo di qualche ora rispetto all’anno precedente seguisse le solite tabelle ormai definite, digerite e consolidate; visi assonnati, espressioni di chi sa che il contrario non è possibile se non in seguito a gravi e devastanti perturbazioni. Chissà che sobbalzo, chissà quanti caffè volati per aria e sparsi per terra quando i computers hanno segnalato un’anomalia: qualche minuto di sfasamento rispetto ai calcoli. Fenomeno inedito, quasi inspiegabile. Sbilanciamento di pesi sulla superficie del pianeta Terra, asse inclinato di qualche grado in più e – taac- sconvolgimento in atto. Identificazione luogo della concentrazione anomala di pesi: Italia, Milano, quartiere gallaratese, spazio espositivo CMB. Identificazione faticosa, a dire il vero; quanto peseranno 500 consanguinei riuniti ad una festa di famiglia? Quarantacinque tonnellate compresi i fusti di birra? Pesi trascurabili su scala planetaria, suvvia. Si ma i cuori?

Leggi >>

21/6: il richiamo della famiglia

popolo rossoblu

Qualche tempo fa – era appena cominciata la scorsa stagione – qui su MSN tirammo in ballo il famosissimo passo tratto dal “Piccolo Principe” in cui la volpe insegna al protagonista il concetto di “legàmi” e di unicità nei confronti di qualcuno.
Sono passati molti mesi, è trascorsa un’annata difficile in cui forse il destino ha intenzionalmente voluto che fosse messo in mostra – con chiarezza e contemporaneità – tutto ciò che il Milano non deve essere, in modo da poter correggere la rotta per tempo.
Inutile tornare su aspetti noti a tutti, inutile rileggere gli appelli all’orgoglio, all’onore, alla tradizione caduti quasi completamente nel vuoto pneumatico di pattinate eternamente stanche, di visi demotivati, di (alcuni) giocatori senza fame, senza alcun senso nel nostro Milano, nonchè di partite con dieci tiri in porta.
Di tutti questi appelli, in fondo, l’unico che anche riletto oggi mantiene vivo il suo significato originario e non stimola qualche imprecazione è proprio quello relativo ai legàmi e all’unicità.

Leggi >>

I giorni dell’Orgoglio: apre la campagna abbonamenti.

600317_522592541141140_1306911804_n

Orgoglio, ultima frontiera.
Ci perdoneranno i “Trekkers”, ovvero i fans di Star Trek, per la deformazione e l’utilizzo “anomalo” dell’incipit della sigla originale del telefilm, ma nel contesto hockeystico attuale il paragone con una civiltà che cerca con passione l’ultima possibile frontiera di sviluppo e crescita è tutto sommato coerente.
Crisi economica e finanziaria; istituzioni che, indipendentemente dalle circostanze storiche, mettono sempre una parete di sesto grado tutta da scalare tra le parole – di qualunque grandezza esse siano – e i fatti; problemi e problemuncoli di ogni tipo e genere: l’astronave-Milano deve alzare gli scudi e dirigersi a velocità-curvatura massima verso quella galassia là in fondo, quella che da sempre, in realtà, è consapevolezza di un porto sicuro nei momenti di bisogno, ma in cui ora bisogna gettarsi senza tante remore e senza più esitazioni.

Leggi >>