20171210 Agorà no Fiemme

Milano-Fiemme non disputata per mancato arrivo degli ospiti.

La diciottesima giornata di campionato è stata negativamente condizionata dal maltempo e da un intenso traffico automobilistico che hanno impedito al Fiemme di raggiungere l’Agorà in tempo utile per disputare la partita contro il Milano. La fitta nevicata, alcuni incidenti […]

20171208 M Ora g

Sedicesima vittoria rossoblu: Milano-Ora 6-0.

Sulla sponda Milano agli assenti di lungo corso si aggiungono Piccinelli, Radin e anche Massimo Da Rin, che essendo il coach della Nazionale di sledge hockey ha seguito gli azzurri in Canada, impegnati a Charlottetown in un quadrangolare con Canada, […]

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Milano a go-go anche con il Feltre: 9-1.

Comoda vittoria del Milano solitario e indiscusso leader del campionato. Contro il fanalino di coda Feltre, privo del suo miglior marcatore Matteo Dell’Agnol e dei difensori Brondi e Zallot, i rossoblu si sono portati a casa per la quindicesima volta […]

2017.11.30 VA MI 0-4

Turno infrasettimanale: Varese-Milano 0-4.

Varese e Milano per il quinto scontro nella storia della serie B in casa dei gialloneri, il bilancio è in parità: due vittorie a testa. E’ il derby dei Borghi: Marcello tra i rossoblu sfida Francesco e Pietro, che vorrebbero […]

20171125 M-K gol Schina rid

La corsa del Milano continua: 7-3 al Caldaro.

Terza di ritorno, il Milano riceve il Caldaro. Rossoblu per proseguire nella corsa solitaria in vetta alla classifica, ospiti che rincorrono il sesto posto per accedere al Master Round. Coach Da Rin deve per l’ennesima volta fare i conti con […]

 

Gara 4 di semifinale: Merano-Milano 4-1. Sarà la bella di venerdì 31 a stabilire chi sfiderà l’Eppan in finale.

33708751455_d770c471dd_z

Missione fallita, l’illusione di poter chiudere la serie alla MeranArena è durata fino al 4’12″ del terzo periodo, rete del 2-1 di Luca Ansoldi. Il Milano dovrà staccare il biglietto per la finale venerdì prossimo, tra le mura amiche dell’Agorà. I rossoblu hanno tirato di più, era già successo in gara 2, ma non è bastato. Chiuso il primo tempo in vantaggio di un gol (Re) e giocando con cinque difensori, ma senza Betti, gli uomini di Da Rin sono stati raggiunti all’inizio del secondo tempo da una rete realizzata da Manuel Lo Presti.

Leggi >>

Gara 3 di semifinale: il bastione Agorà tiene, 4-3 per il Milano e vantaggio sul Merano riconquistato.

33475347152_7e9b499117_z

Milano per riconquistare il vantaggio, Merano per conseguirlo. Una manciata di secondi e il primo portiere a essere chiamato in causa è Tura, la conclusione è di Thomas Mitterer che in chiave realizzatrice si ergerà a protagonista della serata. Un minuto e Asinelli impegna Quagliato, la parata è difficoltosa, il disco sparisce e riappare sulla linea; la porzione di tifosi rossoblu posizionata in quel settore grida al gol, ma è solo un’impressione dettata dal desiderio. Leggi >>

Gara 2 di semifinale: il Merano (4-1) pareggia i conti.

32130949445_ee4203a4ae_z

Il Milano cade alla MeranArena e la serie è ora sull’uno a uno. I rossoblu, con soli cinque difensori, sono stati largamente sconfitti dai bianconeri di Max Ansoldi e per mantenere intatte le speranze di giungere in finale dovranno raccogliere il massimo nella roccaforte dell’Agorà.
Gli uomini di coach Da Rin hanno impegnato Quagliato con tiri da tutte le posizioni, ma il goalie meranese si è arreso solo a Tommy Terzago (1-1) quando la sua squadra giocava in inferiorità numerica, non a caso dopo l’ultima sirena è stato omaggiato da tutti i compagni di squadra. Leggi >>

Gara 1 di semifinale: i rossoblu partono col piede giusto, Milano-Merano 4-3.

30127784574_dc7af129dc_z

Sul ghiaccio le protagoniste di questo finale di stagione, uscite allo scoperto dopo un buon girone di andata di regular season costellato da alcuni colpi a vuoto che non hanno permesso alle due favorite del campionato di primeggiare in classifica. Dopo 24 gare Milano e Merano hanno messo insieme lo stesso numero di punti (56) e sorprendentemente hanno concluso entrambe con 17 partite vinte, 4 perse, una vinta ai rigori, una vinta al supplementare, una persa ai rigori e i rossoblu si sono aggiudicati il vantaggio per il maggiore numero di punti conquistati negli scontri diretti: cinque a uno. Leggi >>

Gara 3 più dura del previsto, ma il Milano è in semifinale.

29948392040_ef0044e5d9_z

Un’occhiata al foglio partita e ci si accorge che manca Matteo Mondon Marin. Da Rin parte con cinque difensori e sposta Piccinelli in avanti con Terzago e Asinelli. Il primo disco buono è sul bastone di Vanetti, ma Peiti si salva. Rispetto alle due precedenti partite il Pergine appare più concreto, cerca e trova buone azioni offensive, non da comunque la sensazione di essere in grado di acquisire il controllo del match. I rossoblu crescono e passano al 6’11″ quando Petrov serve Pozzi che infila il disco alle spalle di Peiti. Leggi >>

Gara 2 dei quarti: Milano ancora travolgente, a Pergine finisce 11-2.

31394608762_1f5fa9d134

Venerdì scorso al termine di gara 1, vinta dal Milano in scioltezza, abbiamo avuto in tanti la sensazione che il Pergine non si fosse espresso al meglio e che per esternare un’opinione più concreta sulla prestazione delle due contendenti sarebbe stato meglio attendere l’esito di gara 2. Dopo la gara di questa sera in Valsugana cresce la convinzione che il problema per il Pergine derivi dalla somma di diversi fattori come il rendimento, il livello di gioco, la determinazione raggiunti dal Milano a questo punto della stagione. Leggi >>

Primo round più facile del previsto: Milano-Pergine 5-1.

Gli uomini che diedero il via alla storia dell'hockey milanese...

Di solito la prima partita della serie è più tosta, più avvincente e più combattuta, ma tra Milano e Pergine le cose sono andate diversamente. I rossoblu hanno festeggiato il 93° compleanno, anche se nel corso degli anni ci sono state diverse soste ai box, incamerando una vittoria che i biancorossi trentini non sono mai riusciti a mettere in discussione. Pronti, via e in un botto si è passati dall’annullare un power play delle linci alla rete dell’uno a zero: fantastico assist di Marcello Borghi, eccellente controllo del disco da parte di Perna e limpida finalizzazione dello stesso giocatore, indiscusso leader della classifica marcatori. Leggi >>

Regular season terminata: Milano al secondo posto.

31394608762_1f5fa9d134

Il Milano conclude la regular season in seconda posizione. Il match con l’Ora, giocato a Egna, è rimasto in bilico per tutto il primo periodo, ma dopo lo 0-0 dei venti minuti iniziali per i rossoblu tutto è filato via liscio come l’olio, 9-2 il risultato finale. Leggi >>