Milano_asiago_hockey_15_novembre_2012_elenadivincenzo-3p-300x200

Il saluto del coach…

Caro Milano ,ti scrivo per salutarti e ringraziarti di tutto. È arrivato anche questo momento come spesso accade. C’è un progetto nuovo. Un nuovo presidente. In bocca al lupo ! Ho fatto 9 stagioni con i colori rosso e blu […]

2018.03 M rossa

Semifinale, gara 5; finale al cardiopalma: Eppan-Milano 3-2.

Rispetto a gara 4 l’Eppan perde Robert Raffeiner infortunatosi e uscito definitavamente di scena domenica scorsa nel corso del secondo tempo, nelle file rossoblu rientra Federico Colombo, che aveva saltato le precedenti quattro partite della serie. Primo periodo sul filo […]

2018.03.25 M-E 1-4

Semifinale, gara 4: l’Eppan sbanca l’Agorà (4-1) e adesso per il Milano è quasi una missione impossibile.

Nella storia dei play-off l’Eppan a Milano non aveva mai vinto, per restare in vita i pirati dovevano vincere e al termine di un match che avrebbe comunque avuto bisogno di un migliore arbitraggio sono riusciti nell’impresa. Intendiamoci, i gialloblu […]

2018.03.23 E-M

Semifinale, gara 3; Solo Eppan: 7-2. Se vuole la finale il Milano deve vincere domenica.

Per quel che concerne la serie cadetta Eppan e Milano di fronte sulla strada del vino per la ventunesima volta. I precedenti dicono 13 vittorie a 7 per la squadra di casa. Nei play-off, sempre a San Michele, sette scontri, […]

20180321 M-E 3-2 Tura

Semifinale, gara 2. Milano che fatica con l’Eppan: vittoria per 3-2 solo nel supplementare.

Il Milano ha sconfitto l’Eppan anche nella seconda partita di semifinale e conduce la serie per due gare a zero, ma questa sera possiamo dire che è andata fin troppo bene. L’Eppan ha fatto di tutto per espugnare l’Agorà, fin […]

 

Gara 3 dei quarti di finale; Milano a valanga sul Caldaro, ma il risultato (8-3) prende forma solo nel terzo tempo.

2018.03.09 M-K 8-3 a

Al termine di gara tre il Milano si riporta in vantaggio nella serie, ma i cinque gol di scarto rifilati questa sera al Caldaro non devono trarre in inganno, i rossoblu la vittoria se la sono portata a casa dopo aver sudato le fatidiche sette camicie: Inoltre, in occasione della rete del tre a due non è mancato l’aiuto della dea bendata. Il disco conteso e toccato dal bastone di Marcello Borghi dietro la porta di Alex Andergassen si è impennato per poi piombare dietro la schiena dell’estremo difensore ospite che, avendolo perso di vista come la stragrande maggioranza dei presenti, muovendosi alla sua ricerca lo ha fatto involontariamente finire oltre la linea del gol: il cronometro segnava 44’43″ di gioco e per la prima volta il Milano si portava in vantaggio. Leggi >>

Gara 2 dei quarti di finale; Milano ko a Caldaro: serie in parità.

2016.09.21 M Chia 12-3 - Copia

Milano a Caldaro senza Andrea Fadani e Lorenzo Piccinelli, coach Andrea De Zordo gira i cinque difensori a disposizione. Partenza ad handycapp: fuori Schina per ritardo del gioco al primo minuto e fuori Fabrizio Senoner per sgambetto al terzo. I power-play del Caldaro non incidono. Idem come sopra nell’unica fase in superiorità numerica rossoblu, quando finisce in panca puniti Bastian Andergassen per ostruzione ai danni di Tura. Squadra di casa costantemente alla ricerca del gol del vantaggio e nonostante altri quattro minuti di superiorità numerica, panca puniti nuovamente per Schina (trattenuta) e Terzago (uso scorretto del gomito) si va al primo riposo a reti bianche. Leggi >>

Gara 1 dei quarti di finale: Milano-Caldaro 5-2.

2018.03.04 M-K 5-2

Prima dei play-off, sulla strada dei rossoblu c’è il Caldaro, che nel Master Round era stato sconfitto all’Agorà solo per 3-2, per poi prendersi la rivincita nella gara di ritorno ai tiri di rigore. In difesa ancora assente Piccinelli e in panchina Andrea De Zordo a svolgere le mansioni di Massimo Da Rin impegnato in Corea con la Nazionale di sledge hockey, che con il coach del Milano al timone si è qualificata per le Paralimpiadi.
Inizio blando, ma quando gli arbitri puniscono Reffo per trattenuta il Milano passa in vantaggio con Petrov. Nessuna delle due squadre riesce a imporre il proprio gioco, qualcosa in più la fa il Caldaro che deve rimontare e i lucci sono abili nel mettere a frutto un paio di sbandamenti difensivi dei rivali. Leggi >>

Scatto d’orgoglio rossoblu, il Milano supera il Merano capolista ai tiri di rigore: 5-4.

2018.02.24 M Mer 5-4

Partita che non ti aspetti. Rossoblu sul velluto per diciassette minuti e inaspettato tre a zero edificato dalla doppietta di Perna e dal gol di Terzago. Micidiale contropiede di Cainelli per accorciare le distanze e infondere fiducia a un Merano sorpreso e smarrrito, in special modo nei minuti giocati in superiorità numerica con Re e Radin in panca puniti.
Ventitre secondi del periodo centrale e rossoblu subito a patire: carica scorretta di Schina, uomo in meno e Lorenz Daccordo che porta a due le reti bianconere: sono trascorsi appena cinquantasette secondi. Leggi >>

Il Milano cede all’Eppan e scivola al terzo posto: i pirati conquistano l’Agorà ai rigori.

2018.02.23 M-E 2-3

A una settimana di distanza dalla sconfitta subita nella finale di Coppa Italia l’Eppan si è preso la sua rivincita; ha sconfitto il Milano, lo ha distanziato in classifica e ha messo fine all’imbattibilità casalinga dei rossoblu, che in campionato durava da trentadue partite. Il filotto rossoblu era cominciato alla terza giornata della regular season 2016/17, dopo la sconfitta interna subita nella prima giornata contro il Caldaro, con risultato e modalità identici a quelli di questa sera: 2-3 dopo i tiri di rigore. Coincidenza vuole che anche l’avversario della prima e dell’ultima partita della striscia positiva sia lo stesso: il Pergine. Leggi >>

Milano sconfitto ai rigori a Caldaro e il primo posto si allontana.

2016.09.21 M Chia 12-3 - Copia

Riconquistata la Coppa Italia il Milano si rituffa nel campionato e approda a Caldaro per continuare l’inseguimento alla prima posizione. Sono assenti Fadani e Pirelli, mentre i lucci devono fare a meno di due attaccanti: Stricker e Tomasini. I rossoblu mettono a profitto la prima superiorità numerica e passano in vantaggio grazie ad Andrea Schina. Il Caldaro non fa una piega e passa al contrattacco, ma non riesce a emulare gli avversari quando si ritrova con l’uomo in più: Colombo in panca puniti per bastone alto. Leggi >>

La Coppa Italia rimane a Milano: Eppan sconfitto 7-3.

20180216 M-E Re coppa

Milano subito a passo di carica e buona occasione fallita da Vanetti e Perna in due contro uno. Alla prima superiorità numerica è uno a zero; per tre volte Andreas Radin fionda dalla blu e nell’ultima conclusione il bastone di Vanetti tocca il disco quanto basta per sorprendere Peiti. I rossoblu insistono, Perna lancia Marcello Borghi, ma nell’uno contro zero ha la meglio Peiti. Leggi >>

Milano-Pergine 7-0 e giovedì finale di Coppa Italia a Milano.

2018.02.10 M-Pgn 7-0 a

Milano e Pergine al terzo scontro in dieci giorni, dopo la semifinale di Coppa Italia ci si rituffa nel campionato e per i rossoblu è tre su tre. Il 7-0 di questa sera si aggiunge al doppio 4-0 che ha garantito a capitan Re e compagnia l’accesso alla finale, che si giocherà giovedì 15 febbraio a Milano contro l’Eppan. Il Pergine nelle tre partite non è riuscito a segnare nemmeno una rete, mentre ne deve contare ben quindici al passivo, se ci mettiamo anche la disfatta interna con il Merano (1-9) è evidente che per le linci è come se si fosse improvvisamente spenta la luce che le aveva guidate nella prima parte del Master Round. Leggi >>