Ottovolante rossoblu: Milano-Alleghe 4-1.

20171028 M-All 4-1 b

Il Milano ha vinto ancora, ma il match con l’Alleghe si è rivelato senza dubbio alcuno il più interessante e problematico dei quattro giocati tra le mura amiche dell’Agorà. I vuoti creati in avanti dalle assenze di Vanetti e Colombo, la giornata di squalifica inflitta a Radin, la caparbia e battagliera prestazione delle civette alleghesi, sono i fattori che hanno contribuito a tenere in agitazione tutti i tifosi rossoblu per ben quaranta minuti di gioco: con una rete di vantaggio nell’hockey su ghiaccio non si è mai e poi mai tranquilli.

Coach Da Rin concede un turno di riposo ad Alessandro Tura e schiera davanti alla gabbia Riccardo Pignatti, al centro della terza linea c’é Mattia Alario. I rossoblu passano in vantaggio al 3’04″: Migliore-Schina-Borghi e disco in rete. A seguire tre buone opportunità per raddoppiare con Raimondi, Asinelli e Alario: Manfroi risponde benissimo. L’Alleghe ha una grande occasione al 13’15″ quando Lorenzi, dopo misunderstanding difensivo milanese, si ritrova sul bastone il disco del pareggio: gli va male. Prima del riposo splendida discesa personale di Raimondi e Manfroi conferma la sua buona serata.
Nel secondo tempo Milano vicino al due a zero con Petrov, vantaggio numerico per penalità ospite con Pignatti che esce dal ghiaccio mentre il gioco continua e poi con Terzago in situazione di quattro contro quattro. Alleghesi sempre tignosi, scorbutici e vicini al gol al 7’10″: traversa. I rossoblu insistono: quasi gol di Raimondi, Asinelli a ruota e al 19’08″ Schina che trova il tiro nonostante un intervento falloso di Lorenzi sanzionato dagli arbitri con i canonici due minuti. Ultimo tentativo dello stesso difensore a otto secondi dalla sirena: ancora uno a zero e tutti negli spogliatoi per l’ultima pausa.
Si riprende a giocare e Perna insacca il disco del raddoppio. Per la torcida milanese il più è fatto, ma con l’Alleghe di questa sera è vietato distrarsi, così al 3’17″ Veggiato si guadagna un tiro di rigore: Pignatti sale sugli scudi e respinge. Seguono due/tre minuti di bagarre con relative penalità distribuite a destra e a manca, finchè il Milano si ritrova con due uomini di vantaggio e Marcello Borghi segna ancora. L’uomo campionato della scorsa stagione ci ha preso gusto e al decimo minuto esatto centra la traversa. Le civette non si arrendono, si affidano a rapide ripartenze e in una di queste ai difensori rossoblu non resta che stendere nuovamente Daniele Veggiato lanciato a rete: altro rigore, questa volta Pignatti è battuto. L’incontro finisce con un gol mancato da Petrov e un altro realizzato da Perna. Per il Milano otto su otto e sabato prossimo si riprende la strada del vino: si va in casa dei pirati dell’Eppan che con il Merano paiono gli avversari più pericolosi.

Prima della partita è stato osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Gioia Virginia Casciani (9 anni) e Ginevra Barra Bajetto (17 anni), decedute venerdì pomeriggio in un incidente automobilistico sull’autostrada del Brennero. Le due giovani pattinatrici dell’Ice Club Torino stavano tornando a casa dopo una gara a Merano.

MILANO-ALLEGHE 4-1 (1-0; 0-0; 3-1)
1°t. 3’04″ Marcello Borghi (Schina-Migliore) sup. num.
3°t. 0’15″ Perna (Schina-Re), 7’20″ M. Borghi (Perna-Re) doppia sup. num., 14’32″ Veggiato su rigore, 18’54″ Perna (Schina-M. Borghi).

MILANO: Pignatti (Tura); Re, Schina; Ilic, F. Senoner; Fadani, Piccinelli; Belloni; Perna, M. Borghi, Raimondi; Terzago, Petrov, Migliore; Asinelli, Alario, Xamin; Pirelli. Coach: M. Da Rin.
ALLEGHE: Manfroi (Zanardi); Ganz, Soppelsa; Moretti, Lorenzi; Soppera, Cadorin; Martini, De Val, Veggiato; Pra Floriani, Meneghetti, Moling; Lorenzini, Luciani, Edgar De Toni; Dell’Osbel. Coach: Pyry Pietari Eskola.

Arbitri: Davide Deidda, Patrick Gruber, Alex Gallo e Claus Unterweger.
Spettatori: 1009.

Altri risultati:
Feltre-Merano 2-6 (spett. 206)
Ora-Chiavenna 2-4 (110)
Caldaro-Como 8-1 (130)
Fiemme-Eppan 3-2 rig. (938)
Varese-Pergine 3-4 (228)

Classifica:
Milano 24 punti, Merano 23, Eppan 20, Fiemme 17, Ora 15, Varese e Caldaro 14,
Pergine 13, Como 6, Alleghe 4, Chiavenna 3, Feltre 0.

Questa settimana si giocano due recuperi:
31 ottobre, Feltre-Alleghe
1 novembre, Chiavenna-Como

22 novembre, Ora-Milano.

Prossimo turno.
Sabato 4 novembre.
Alleghe-Varese
Eppan-Milano (ore 19.30)
Merano-Fiemme

Domenica 5 novembre.
Chiavenna-Caldaro
Como-Feltre
Pergine-Ora

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.