Milano sconfitto ai rigori a Caldaro e il primo posto si allontana.

2016.09.21 M Chia 12-3 - Copia

Riconquistata la Coppa Italia il Milano si rituffa nel campionato e approda a Caldaro per continuare l’inseguimento alla prima posizione. Sono assenti Fadani e Pirelli, mentre i lucci devono fare a meno di due attaccanti: Stricker e Tomasini. I rossoblu mettono a profitto la prima superiorità numerica e passano in vantaggio grazie ad Andrea Schina. Il Caldaro non fa una piega e passa al contrattacco, ma non riesce a emulare gli avversari quando si ritrova con l’uomo in più: Colombo in panca puniti per bastone alto. I lucci insistono e al 13’52″ Mirko Quinz batte Tura; il numero 24 del Caldaro nella seconda fase del campionato ha segnato tre reti: tutte al Milano. Negli ultimi cinque minuti è il Milano che fa la partita, ma il risultato non muta e non viene nemmeno concretizzata la seconda superiorità numerica (Raphael Felderer fuori per aggancio con bastone).
Equilibrio nel secondo tempo, il Caldaro spreca un’altra superiorità numerica, le occasioni da gol si succedono da ambo le parti, ma a ventotto secondi dalla seconda sirena doccia fredda per i rossoblu e il Caldaro passa in vantaggio con Manuel Gamper.
I primi cinque minuti della terza frazione sono la sagra delle penalità. Il primo punito è Gamper, nemmeno un minuto e la panca ospita Perna per aggancio con bastone. Passa un minuto e mezzo ed è la volta di Volcan per carica in balaustra. I rossoblu dovrebbero fare tesoro dell’imminente vantaggio numerico ed invece Re spedisce il disco fuori dalla pista e viene punito per ritardo del gioco. La squadra di casa esprime una maggiore lucidità e Thomas Pichler al 6’47″ porta a due le reti di vantaggio dei lucci. Finalmente il Milano si scuote, va all’assalto della porta difesa da Alex Andergassen, severamente impegnato da Petrov e Schina, quindi nel giro di ottantaquattro secondi raddrizza la partita con i gol di Petrov e Raimondi. Il punteggio non cambia più, ma a cercare il colpo del k.o. è più il Caldaro, che per giunta non sfrutta quattro minuti di power-play (fuori Xamin per carica in balaustra e Schina per eccessiva durezza).
Nel corso della prima parte dell’over time il Milano cerca con determinazione la via della rete, ma quando a centoventi secondi dal termine gli arbitri spediscono Schina in penalty box per uso scorretto del ginocchio non resta che rassegnarsi e sperare nei tiri di rigore. Ce ne vorranno ben otto per parte.
La prima serie di cinque vede andare in rete Perna, Waldthaler, Martin Pircher e Marcello Borghi. Quando si passa a oltranza l’unico a fare centro è Thomas Pichler: due punti al Caldaro e uno solo al Milano.
Scorie della finale di Coppa Italia? Può darsi, visto che anche l’altra finalista Eppan è stata sconfitta in casa dal Pergine. Sorride solo il Merano, che allunga e ipoteca il primo posto nella griglia play-off.

CALDARO-MILANO 4-3 rig. (1-1: 1-0; 1-2; 0-0; 1-0)
1° t. 3’46″ Schina (Petrov-F. Senoner) sup. num., 13’52″ M. Quinz (M. Felderer-T. Pichler).
2° t. 19’32″ Gamper (Waldthaler).
3° t. 6’47″ T. Pichler (Waldthaler), 8’46″ Petrov (Perna-Ilic), 10’10″ Raimondi (Terzago-Vanetti).
Rigore decisivo di Thomas Pichler.

CALDARO: A. Andergassen (Fantini); Waldthaler, M. Sölva; Tröger, Bregenzer; Reffo, Micali; Massar, Volcan; M. Felderer, T. Pichler, M. Quinz; M. Pircher, Gamper, Gius; R. Felderer, B. Andergassen, Ziliani; Moling. Coach: Karl Anderlan.
MILANO: Tura (Pignatti); Re, Radin; Ilic, Schina; Picinelli, F. Senoner; Belloni; Perna, Vanetti, M. Borghi; Terzago, Petrov, Xamin; S. Asinelli, Raimondi, Colombo. Coach: Massimo Da Rin.

Arbitri: Luca Cassol, Marco Bettarini, Daniel Rigoni e Michele Slaviero.
Spettatori: 250

Altri risultati Master Round:
Eppan-Pergine 2-3 sup. (0-1; 2-1; 0-0; 0-1)
Merano-Fiemme 8-3 (2-1; 3-2; 3-0)

Classifica:
Merano 37, Eppan e Milano 33, Pergine 23, Fiemme 19, Caldaro 16.

Prossimo turno, giovedì 22 febbraio:
Milano-Eppan ore 20.30
Caldaro-Merano
Fiemme-Pergine

Risultati Relegation Round:
Ora-Alleghe 3-0 (0-0; 1-0; 2-0)
Chiavenna-Feltre 3-0 (1-0; 2-0; 0-0)
Como-Varese 0-2 (0-0; 0-1; 0-1)

Classifica:
Ora 29, Alleghe 26, Varese 21, Como 20, Chiavenna 12, Feltre 3.

Prossimo turno:
Alleghe-Feltre
Chiavenna-Varese
Ora-Como

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.