La Coppa Italia rimane a Milano: Eppan sconfitto 7-3.

20180216 M-E Re coppa

Milano subito a passo di carica e buona occasione fallita da Vanetti e Perna in due contro uno. Alla prima superiorità numerica è uno a zero; per tre volte Andreas Radin fionda dalla blu e nell’ultima conclusione il bastone di Vanetti tocca il disco quanto basta per sorprendere Peiti. I rossoblu insistono, Perna lancia Marcello Borghi, ma nell’uno contro zero ha la meglio Peiti. Poi è la volta di Petrov ad andare vicino al raddoppio. Nel finale di tempo l’Eppan prende il sopravvento, Tura ha il suo daffare, i pirati non concretizzano quasi quattro minuti di power-play e sono graziati dagli arbitri, che non si accorgono di un loro uomo in più sul ghiaccio per una manciata di secondi durante la penalità affibbiata a Vanetti.
Nella seconda frazione il Milano non entra in pista col piglio giusto e commette molti errori, ciononostante nel giro di qualche secondo Radin e Terzago mettono a soqquadro la difesa gialloblu, che si salva per il rotto della cuffia. All’8’24″ i rossoblu incorrono in una serie di errori che costano carissimi e Unterkofler servito da Peruzzo pareggia i conti. A salire in cattedra ci pensa Terzago, che prima impegna Peiti severamente e a seguire regala a Petrov il puck del nuovo vantaggio rossoblu. L’Eppan non demorde e nel corso di una nuova superiorità numerica Ceresa spara dalla blu una cannonata che il pur coperto Tura riesce a vedere. I rossoblu crescono, mentre i pirati perdono colpi e nel breve sempre l’ottimo Terzago batte Peiti due volte, sempre con la collaborazione di Schina e Xamin. A questo punto il compito sarebbe quello di portarsi all’ultimo riposo i tre gol di vantaggio, ma così non è. Gli arbitri, in questo caso estremamente fiscali, puniscono Colombo per interferenza nei confronti di un avversario e l’Eppan accorcia le distanze con Ceresa, che devia in rete un tiro di Tobias Ebner.
Ultimo periodo con partenza in carrozza: Marcello Borghi si invola verso la gabbia ospite, la aggira e inganna Peiti con uno di quei dischi velenosi che nessun portiere vorrebbe mai vedersi venire contro. Le reti di vantaggio tornano a essere tre, qualche minuto ed eccoti Schina castigato dagli arbitri (tripping). Quinto power-play dei pirati e slapshot vincente di Ceresa per tenere i suoi ancora in concorso. Il Milano risponde con Raimomdi, Ilic e soprattutto con la rete di Perna, che di fatto chiude la partita. L’Eppan non si riprende, ormai a smesso di crederci, i gialloblu non inseguono più il disco negli angoli, evidente sinonimo di bandiera bianca. Il finale è tutto rossoblu, coronato dalla meraviglia di gol che Marcello Borghi regala a tutti i fedelissimi dell’Agorà. La Coppa Italia, quinta del popolo rossoblu, resta nella bacheca del presidente Cambiaghi, ma c’è solo il tempo di un rapido brindisi: il finale di campionato è alle porte.

MILANO-EPPAN 7-3 (1-0; 3-2; 3-1)
1° t. 4’10″ Vanetti (Radin-M. Borghi) sup. num.
2° t. 8’24″ Unterkofler (Peruzzo-Eisenstecken), 9’42″ Petrov (Terzago-Ilic), 13’16″ Terzago (Schina-Xamin), 15’34″ Terzago (Schina-Xamin), 17’56″ Ceresa (T. Ebner) sup. num.
3° t. 0’46″ M. Borghi (Vanetti-Piccinelli), 1’46″ Ceresa (Unterkofler-Peruzzo), 3’17″ Perna (M. Borghi), 14’24″ M. Borghi (Perna-Re).

MILANO: Tura (Pignatti); Re, Radin; Ilic, Schina; Piccinelli, F. Senoner; Fadani, Belloni; Perna, Vanetti, Marcello Borghi; Terzago, Petrov, Xamin; S. Asinelli, Raimondi, Colombo; Pirelli. Coach: Massimo Da Rin.
EPPAN: Peiti (Tomasi); F. Ebner, Ceresa; Eisenstecken, D. Fabris; Siller, Spitaler; M. Rabanser, H. Pichler; Waldner, Peruzzo, Unterkofler; Fauster, T. Ebner, P. Jaitner; H. Andergassen, A. Jaitner, Critelli. Coach: Jarno Mensonen.

Arbitri: Patrick Theo Gruber, Simone Mischiatti, Jeremy Bassani e Matthias Cristeli.
Spettatori: 1.596

ALBO d’ORO COPPA ITALIA
1974 CORTINA – 1975 CORTINA – 1992 ASIAGO – 1998 COURMAOSTA -
2001 ASIAGO – 2002 ASIAGO – 2003 MILANO - 2004 BOLZANO -
2005 MILANO2006 MILANO - 2007 BOLZANO – 2008 PONTEBBA -
2009 BOLZANO – 2010 RITTNER BUAM – 2011 VAL PUSTERIA – 2012 CORTINA -
2013 VALPELLICE – 2014 RITTNER BUAM – 2015 RITTNER BUAM – 2016 VALPELLICE -
2017 MILANO2018 MILANO

Prossimo turno Master Round:
Caldaro-Milano sabato 17 febbraio ore 19.30
Merano-Fiemme
Eppan-Pergine

Classifica:
Merano 34, Eppan e Milano 32, Pergine 21, Fiemme 19, Caldaro 14.

Prossimo turno Relegation Round:
Ora-Alleghe
Chiavenna-Feltre
Como-Varese

Classifica:
Alleghe e Ora 26, Como 20, Varese 18, Chiavenna 9, Feltre 3.

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.