Gara 2 di finale: l’Eppan ne fa 3 e il Milano solo 2, tutto da rifare.

33714390171_870319c969_z

Partenza lanciata dei rossoblu, ma all’arrivo il bottino se lo arraffano i pirati. Per come sono andate le cose c’è da pensare che le due partite in più giocate dal Milano in semifinale questa sera si siano proprio fatte sentire. L’Eppan è al completo, mentre tra i difensori del Milano non c’è Betti e negli ultimi cinque minuti i rossoblu hanno perso anche Re, che per una carica da tergo si è preso cinque minuti più venti; per il capitano la partita è finita lì e speriamo che non arrivi anche la squalifica. Il Milano era partito benissimo con Perna che capitalizzava la prima superiorità numerica e con Migliore che al 3’38″ portava a due le reti di vantaggio dei rossoblu. L’Eppan non si scoraggiava e cominciava a macinare gioco, tiri e gol: così Daniel Peruzzo e Alex Jaitner riacciuffavano la parità. Nel secondo tempo si proseguiva in totale equilibrio, ma i pericoli maggiori li correva il Milano poco oltre metà periodo; dapprima in quattro contro cinque e poi per ventisei secondi con due uomini in meno: l’Eppan non ne approfittava. Al 9’28″ dell’ultima frazione l’ala destra della terza linea gialloblu Hannes Hoelzl regalava al pubblico di casa il gol partita. Negli ultimi due minuti coach Da Rin toglieva Tura, ma tutti gli sforzi dei milanesi venivano vanificati dall’attento Tomasi e da tutta la ciurma gialloblu, continuamente spronata al massimo impegno da capitan Ceresa. Per il Milano è tutto da rifare, fondamentale la gara di venerdì prossimo: riprendersi il vantaggio è d’obbligo, guai tornare nella baia dei pirati sotto di una!

EPPAN-MILANO 3-2 (2-2; 0-0; 1-0)

1° t. 2’12″ Perna (Schina, Vanetti) sup. num., 3’38″ Migliore (Ilic, Pozzi), 11’09″ Peruzzo (E), 14’12″ Alex Jaitner (E).
3° t. 9’28″ Hoelzl (E),

EPPAN: Tomasi (S. Fabris); Eisenstecken, Ceresa; D. Fabris, Platter; Pichler, Spitaler; Siller, Hofer; Waldner, Peruzzo, Unterkofler; Raffeiner, T. Ebner, Roeggl; Hoelzl, A. Jaitner, P. Jaitner; Critelli, Andergassen, Frometa. Coach: R. Chizzali.
MILANO: Tura (Pignatti); Re, Schina; Ilic, Spimpolo; Piccinelli, Fadani; Perna, Vanetti, M. Borghi; Migliore, Petrov, Pozzi; Asinelli, Terzago, M. Mondon Marin; Gherardi, Alario, Pirelli. Coach: Da Rin

Arbitri: Michele Gastaldelli, Marco Mori, Ulrich Padratscher e Antonio Piras.

Spettatori: 806.

Gara 3: venerdì 7 aprile, ore 20.30 all’Agorà.

(foto Carola)

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.