Archivio per la categoria Partite

Valpe-Milano 0-3 (0-2; 0-0; 0-1)

vallorani e campanale

Round 2: Milano che cerca conferme, Valpellice che deve evitare l’allargamento del divario. L’assedio Valpe in avvio, dunque, non sorprende. Il Milano patisce, sembra un po’ contratto soprattutto in fase difensiva, i piemontesi hanno qualche grossa occasione e si trema, Caffi è ancora pronto e lucido. Come sabato, tuttavia, col passare dei minuti la pressione torrese cala e la supremazia biancorossa si squaglia. Leggi >>

Gara 2: Milano in trasferta a Torre Pellice

GOL CAMPANALE

Archiviata gara 1 con il gol di “Iron-Man” Campanale (nella foto di Carola Fabrizia Semino), per la Curcio – Band è tempo di salire sul pullman direzione Piemonte per affrontare la prima trasferta dei playoff. I precedenti stagionali al Cotta Morandini di Torre Pellice sono in perfetta parità: il 27 Settembre scorso Milano corsaro per 4-3 con il game winning goal di Fontanive a metà terzo drittel, mentre nell’incontro del 30 dicembre scorso, i padroni di casa si sono imposti per 5-3, grazie ad un’ottima prova di Matt Pope ( 1 gol e 3 assist). Nelle fila dei biancorossi, coach Armani dovrebbe avere l’intera rosa a disposizione, al contrario Pat Curcio deve rinunciare a Gron e Latin infortunati. Faceoff alle 20:30; arbitri dell’incontro Fabio Lottaroli e Andrea Moschen, coadiuvati da Simone Lega e Federico Pace. Radiocronaca diretta su www.radioblabla.net a partire dalle 20:25.

Milano-Valpe 2-1 ot (0-0; 1-1; 0-0; 1-0)

valpe

Valpe al completo e Milano senza Gron: rapida e concisa l’analisi dei due roster per la prima dei playoff 2014/15. D’altronde, il senso è proprio questo: finito il tempo delle parole, adesso contano solo i fatti. Da ora si gioca ogni gara come se non ci fosse un domani. Obiettivo: che un domani, invece, ci sia. L’incognita è il tipo di ‘urto’ coi playoff che potrà avere un Milano giovane ma ormai inevitabilmente oggetto di determinate aspettative dopo una stagione ottima, di fronte a una Valpe che esce da un brutto periodo ma che è squadra molto esperta e navigata. Leggi >>

It’s playoff-time: Milano – Valpe gara 1

image

Quarti di finale al via e rossoblu impegnati nella serie contro il Valpellice. Nei cinque precedenti stagionali tra le due formazioni, quattro vittorie dei rossoblu e una dei piemontesi. In casa milanese certe le assenze di Gron e Latin, mentre il nuovo coach della Valpe, Fabio Armani, dovrebbe avere tutta la rosa a disposizione. Faceoff alle 18.30, arbitri dell’incontro Claudio Pianezze e Luca Cassol, coadiuvati da Fabrizio De Toni e Luca Zatta. Radiocronaca diretta su www.radioblabla.net a partire dalle 18.25.

Milano-ValPusteria 2-3 ot (0-1; 0-0; 2-1; 0-1)

vp

E’ un Milano senza Gron e Caletti quello che scende in pista per l’ultima giornata di questa fase di campionato. Di fronte, i Lupi privi di Berzins ed Erlacher. I pusteresi hanno il fiato del Renon sul collo, i rossoblu – per quanto riguarda la classifica – sono tranquilli. La partita nasce con un’inerzia simile a Martedì: il Milano è più determinato ed acquisisce una netta supremazia quantitativa, ma anche stasera a livello di pericolosità si fa fatica. Leggi >>

38° Giornata: Arriva il Val Pusteria

image

Nemmeno il tempo di gustare l’importante successo contro l’Asiago, che è arrivato il momento di scendere in pista per affrontare l’ultimo turno della stagione regolare.  I Rossoblu attendono la visita del Val Pusteria reduce dall’inopinata sconfitta interna contro il Renon che ha riaperto  la caccia al secondo posto: le due compagini altoatesine  sono divise da soli due punti e diventa fondamentale fare risultato nelle partite di questa sera. Nei precedenti stagionali tra le due squadre, i pusteresi hanno sempre avuto la meglio con due vittorie all’ overtime ed una nei tempi regolari. Tra le fila milanesi, certe le assenze di Latin e Gron infortunati,  coach Curcio deve decidere quale straniero sacrificare per turnover.  In casa giallonera, assente Birzins squalificato oltre a Erlacher infortunato. Faceoff alle 20:30; arbitri dell’incontro Andrea Benvegnù e Andrea Moschen, assistiti da Patrick Gruber e Simone Mischiatti. Radiocronaca diretta su www.radioblabla.net a partire dalle 20:25.

Milano-Asiago 2-1 (0-1; 1-0, 1-0)

mb

Diverse motivazioni, diverso approccio: Milano che non ha nulla da chiedere alla classifica essendo matematicamente quarto, Asiago capolista che deve vincere per tenere a distanza il Valpusteria; Milano che tiene fuori a riposo Caffi e Murray schierando Tesini e Leone, Asiago che fa esordire il neo-acquisto Nigro. Il Milano si trova così ad avere potenzialmente quattro linee davanti ma cinque soli terzini dietro ( manca anche Latin ). Poi, sul ghiaccio, è il contrario di quello che ti aspetti: Milano più determinato e carico, Asiago remissivo e poco lucido. O forse solo un po’ imbrigliato – come è capitato in maniera ricorrente negli scontri diretti quest’anno – dal sistema Curcio. Leggi >>

37° Giornata: a Milano arriva la capolista

str 2

Terminata la pausa del campionato per consentire alla nazionale di giocare l’ultimo torneo amichevole  in vista dei prossimi mondiali di Cracovia, è tempo di tornare in pista per disputare le ultime due giornate della seconda fase e definire la griglia dei playoff. L’Asiago – capolista è il primo avversario sul cammino della Curcio-Band, i precedenti in campionato tra le due formazioni hanno visto prevalere sempre i veneti (7-1, 5-1 e 3-2), mentre in Coppa Italia i rossoblu hanno vinto entrambe le sfide con il punteggio di 2-1. In casa rossoblu coach Curcio può disporre di tutta la rosa a disposizione, ad eccezione di Gron, al contrario, nessuna defezione tra gli stellati con il debutto dell’ultimo acquisto, ex Gardena, Anthony Nigro. Faceoff alle 20:30; arbitri del match Leandro Soraperra e Luca Cassol, assistiti da Stefano Terragni e Willy Volcan. Radiocronaca diretta su www.radioblabla.net a partire dalle 20.25.