W.S.V. Vipiteno
Team Roster
# Pos Nome Cm Kg Nato il Provenienza Naz
34 GK Marco Leinonen 181 82 09-05-1971 Confermato FIN
31 GK Elmar Parth 177 75 17-01-1973 Confermato ITA
20 DE Luca Fusoni 185 92 15-08-1970 Confermato ITA
21 RD Alexander Thaler 186 98 13-09-1970 Confermato ITA
11 RD Christian Mair 182 75 11-02-1981 Brunico ITA
27 DE Rob Wilson 190 103 18-07-1968 Newcastle CAN
4 DE Jean Marc Richard 180 81 08-10-1966 Francoforte CAN
76 DE Tuomo Kiha 186 100 09-08-1976 Assat Pori FIN
7 LD Luca Scardoni  180 77 15-06-1984 Mannheim Junior ITA
4 DE Rod Aldoff 178 88 30-01-1971 San Diego CAN
9 DE Sean O'Brien  185 90 09-02-1972 Tappara Tampere USA
10 CE Roman Mucha 188 86 25-11-1965 Unia Oswiecim SVK
73 RW Alex Gschliesser 180 86 11-05-1973 Confermato ITA
22 LW Mirko Moroder 180 83 25-06-1973 Confermato ITA
26 CE Oskar Degilia 180 81 21-02-1980 Brunico ITA
8 LW Michael Sparber 178 82 05-10-1980 Confermato ITA
12 LW Patrick Bona 170 80 14-02-1981 Confermato ITA
11 CE Christian Piccolruaz 175 88 20-06-1971 Confermato ITA
24 CE Patrick Brugnoli 176 80 12-04-1970 Confermato ITA
19 CE Clayton Beddoes 183 86 10-11-1970 Anchorage Aces CAN
41 RW Hannes Kofler 196 98 15-08-1975 Stilves ITA
77 RW Tony Iob 183 90 02-01-1971 Bolzano CAN
17 CE David Stricker 168 65 03-05-1979 Confermato ITA
19 CE Rod Hinks 175 83 11-04-1973 Sierre CAN



 

 

 

Cenni sulla formazione

Presidente   

Allenatore    Jari Helle - Paul Theriault

Stadio          Vipiteno

Il Vipiteno giunge alla quinta stagione consecutiva in A e ancora una volta rilancia le proprie ambizioni. Numerose le novitÓ a partire dal cambio di coach; via il canadese Prior in favore del finlandese Jari Helle, allenatore del Caldaro vincitore della serie B. Tante poi le novitÓ per quanto riguarda il parco stranieri: al confermato Leinonen si sono aggiundi i difensori Wilson e Kiha oltre a Mucha, slovacco di ritorno dopo il finale di stagione giocato con la formazione altoatesina nel 1997-98. Ma il vero colpo del Vipiteno Ŕ stato riuscire a strappare l'oriundo Tony Iob al Bolzano. Importanti anche gli innesti dei brunicensi Mair e Degilia che vanno ad aggiungere soliditÓ alla squadra. Il Vipiteno sembra per˛ non riuscire a risolvere il solito problema che si porta dietro da qualche stagione: la panchina corta.