Milano – Turku 4-2

Venerdì 8 novembre 1991: Milano – Turku 4-2… il Milano entra nella storia europea

PRIMA DI NOI NESSUNO …

tabellone

Il tabellone

Dopo aver organizzato e vinto un girone dei quarti di finale della Coppa Campioni il Milano arriva a Dusseldorf per giocarsi la qualificazione alla finale contro il Deg organizzatore, i fortissimi finlandesi del TPS Turku e la Steaua Bucarest. Il Milano non sembra in grado di poter competere con le prime due squadre ma succede l’incredibile. Nella gara inaugurale i rossoblu di coach Vairo si trovano di fronte al Turku già designato quale organizzatore delle finali. Il Milano ha il roster ridotto ai minimi termini per gli infortuni di Lavallee e Beraldo e l’allontanamento di Ciarcia per motivi disciplinari. Il Turku come da previsione passa ma la difesa e il contropiede del Milano reggono bene. Poco dopo la metà del primo periodo Connie Priondolo pareggia: i rossoblu dimostrano così di potersela giocare. In avvio di secondo tempo Stewart realizza il goal del vantaggio mentre con un incredibile uno-due Carlacci e Foglietta portano a quattro le marcature del Milano sul finire del periodo.  Siamo 4-1 per gli uomini di Vairo e a nulla servirà il secondo goal dei campioni finlandesi che fisserà il punteggio sul 4-2 finale. Il Milano vince e sugli spalti comincia la festa completata dalla squadra nei due giorni successivi con la sconfitta di misura col Deg Dusseldorf e la vittoria per 11-1 conquistata contro la Steaua Bucarest.  Il Turku è eliminato e deve rinunciare all’organizzazione della finale mentre  i tifosi possono srotolare con orgoglio lo striscione  “PRIMA DI NOI NESSUNO”.

stecche al cielo

stecche al cielo

TABELLINO
Milano-Turku 4-2

(1-1,3-0,0-1)

Sequenza reti:
3’07” Keskinen (T), 12’34” Priondolo (M), 24’26” Stewart (M), 37’53′ Carlacci (M), 39’04” Foglietta (M), 45’43” Makela (T)
Miglior giocatore: CHABOT

Chabot

Chabot