Archivio gennaio, 2018

Quinta giornata del Master Round: Merano-Milano 4-1.

20170925 blu cc

Milano alla MeranArena per riprendersi il primato conquistato dall’Eppan nel vittorioso anticipo di venerdì sera a Cavalese. Leadership inevitabilmente messa a rischio dalle due trasferte consecutive in casa delle dirette inseguitrici, mai così vicine alla lepre rossoblu, senza dimenticare che dopo questo turno i milanesi giocheranno la prima di ritorno del Master Round ancora in trasferta (Fiemme).
La squadra di casa, unica imbattuta della seconda fase, parte fortissimo e sfiora il vantaggio nel corso del primo power-play della serata (Colombo in panca puniti per carica scorretta). Leggi >>

Quarti di Coppa Italia: Milano-Varese 9-2.

2018.01.20 M VA 9-2 Coppa It.

Mission impossible per un Varese che, oltre alla differenza nella qualità dell’organico chiaramente in favore del Milano, scende sul ghiaccio dell’Agorà privo degli infortunati Francesco Borghi, Pirro, Principi, di Rigoni e dell’influenzato Cesarini. In aggiunta c’è da battere anche il dato statistico: i gialloneri non vincono con il Milano dal 2008/09, quando ebbero la meglio sui rossoblu nel girone di qualificazione di Coppa Italia e in campionato (serie A2) si imposero addirittura tre volte su quattro. Per la cronaca è giusto ricordare che i rossoblu non hanno sul foglio partita Radin, Alario e Raimondi e coach Da Rin coglie l’occasione per inserire Alessandro Toppan e Riccardo Galli in difesa ed Emanuele Carati nel settore offensivo. Leggi >>

Eppan-Milano 6-2: la classifica si accorcia.

2017.04.09 Epp-M 2-3 pre p

In attacco manca Raimondi, troppo poco per giustificare una netta sconfitta subito delineata dalla bruciante partenza della squadra di casa, che dopo nemmeno cinque minuti aveva già messo a segno tre reti. Coach Da Rin richiamava in panchina Tura e tra i pali era il turno di Pignatti. Il Milano accorciava le distanze con Marcello Borghi, unico squillo della prima frazione.
Più equilibrio nel secondo tempo, almeno nei tiri, ma al 4’54″ a piazzare il disco in rete erano ancora i pirati con l’ex rossoblu Daniel Peruzzo. Colpo di grazia a metà tempo, quando dall’11’49″ al 15’41″ Piccinelli e Schina si davano il cambio in panca puniti e l’Eppan giostrando con un uomo in più per circa quattro minuti consecutivi otteneva il quinto gol con Fabian Ebner e al termine del penalty killing rossoblu mancavano solo undici secondi. Leggi >>

Il Milano piega il Caldaro solo nel finale: 3-2.

2018.01.14 M K 3-2 inga

Terza giornata del Master Round all’impronta dell’equilibrio e dell’incertezza, tutte le partite si sono concluse con un solo gol di scarto: il Milano ha avuto ragione del Caldaro quando al termine della partita mancavano tre minuti e mezzo, il Merano ha vinto a Cavalese ai rigori e l’Eppan ha sconfitto il Pergine fuori casa al supplementare. Fino a ora delle nove gare disputate ben quattro sono andate oltre i sessanta minuti regolamentari e in testa a questa particolare classifica troviamo il Pergine: tre su tre. Poi c’è il Merano con due, Milano, Eppan e Fiemme sono fermi a una. Leggi >>

Milano che fatica: vince a Pergine (2-1) ai rigori.

2016.09.21 M Chia 12-3 - Copia

Prima trasferta del Master Round, Milano in Valsugana. Pergine reduce da un’ottima prestazione in quel di Merano, dove ha ceduto solo al supplementare. Biancorossi e rossoblu largamente incompleti, se per Da Rin ci sono i soliti problemi numerici in difesa e il vuoto in attacco creato dalla terza e ultima giornata di squalifica inflitta a Terzago, anche per Fabio Armani le preoccupazioni non mancano: Munari, Alessandro Ambrosi, Piva e Sinosi aprono buchi difficili da colmare.
Il veemente inizio partita dei rossoblu, coronato dalla rete del vantaggio realizzata da Domenico Perna, non ha permesso al Milano di prendere il largo e archiviare la pratica Pergine come ci si sarebbe aspettato dopo tale avvio. Leggi >>

Il Fiemme regge due tempi, poi il Milano dilaga: 5-0.

2018.01.04 M-FM 5-0

Milano e Fiemme di fronte per la quindicesima volta nella storia del campionato cadetto e nei precedenti sette match casalinghi rossoblu sempre vincenti, incluso il 5-0 a tavolino della diciottesima giornata della prima fase di questo campionato. Negli anni Novanta anche sedici incroci in serie A, epoca felice per entrambe le squadre e per tutto il movimento hockeistico nazionale. Di questi tempi rossoblu e gialloneri si consolano con una media spettatori nelle gare interne nettamente superiore a quella di ben sei squadre che militano nell’Alps Hockey League!
In trasferta lupi gialloneri dal rendimento discontinuo, prestazione top alla MeranArena espugnata con un bel 5-3 e incredibile sconfitta a Varese dove la formazione di Cavalese ha letteralmente gettato alle ortiche i tre punti: 6-5 al supplementare per i varesini capaci di rimontare da 0-5! Leggi >>