2018.01.20 M VA 9-2 Coppa It.

Quarti di Coppa Italia: Milano-Varese 9-2.

Mission impossible per un Varese che, oltre alla differenza nella qualità dell’organico chiaramente in favore del Milano, scende sul ghiaccio dell’Agorà privo degli infortunati Francesco Borghi, Pirro, Principi, di Rigoni e dell’influenzato Cesarini. In aggiunta c’è da battere anche il […]

2017.04.09 Epp-M 2-3 pre p

Eppan-Milano 6-2: la classifica si accorcia.

In attacco manca Raimondi, troppo poco per giustificare una netta sconfitta subito delineata dalla bruciante partenza della squadra di casa, che dopo nemmeno cinque minuti aveva già messo a segno tre reti. Coach Da Rin richiamava in panchina Tura e […]

2018.01.14 M K 3-2 inga

Il Milano piega il Caldaro solo nel finale: 3-2.

Terza giornata del Master Round all’impronta dell’equilibrio e dell’incertezza, tutte le partite si sono concluse con un solo gol di scarto: il Milano ha avuto ragione del Caldaro quando al termine della partita mancavano tre minuti e mezzo, il Merano […]

2016.09.21 M Chia 12-3 - Copia

Milano che fatica: vince a Pergine (2-1) ai rigori.

Prima trasferta del Master Round, Milano in Valsugana. Pergine reduce da un’ottima prestazione in quel di Merano, dove ha ceduto solo al supplementare. Biancorossi e rossoblu largamente incompleti, se per Da Rin ci sono i soliti problemi numerici in difesa […]

2018.01.04 M-FM 5-0

Il Fiemme regge due tempi, poi il Milano dilaga: 5-0.

Milano e Fiemme di fronte per la quindicesima volta nella storia del campionato cadetto e nei precedenti sette match casalinghi rossoblu sempre vincenti, incluso il 5-0 a tavolino della diciottesima giornata della prima fase di questo campionato. Negli anni Novanta […]

 

Da non perdere!!!

libro

In occasione della chiusura dei Vipers e della nascita del Milano Rossoblu ho avuto modo di scambiare le prime mail con Tiziano Colnaghi, grande appassionato di hockey milanese fin dai tempi dei Diavoli. Quando mi raccontò, per dare visibilità alle sue prime ricerche, di avere in mente di scrivere un libro sulle origini dell’hockey milanese non avrei mai potuto immaginare dove sarebbe arrivato con l’impegno profuso per portare a termine il suo progetto. Ora come un bambino che ha appena ricevuto il suo giocattolo più desiderato ho tra le mani il suo libro, “Cronistoria dell’hockey su ghiaccio milanese [1924/1945]” oltre trecentotrenta pagine ricche di storie, aneddoti, fotografie per la maggior parte inedite. Il libro, auto-pubblicato, è in vendita. Per informazioni potete contattare direttamente l’autore tramite facebook o mail.

Quarti di Coppa Italia: Milano-Varese 9-2.

2018.01.20 M VA 9-2 Coppa It.

Mission impossible per un Varese che, oltre alla differenza nella qualità dell’organico chiaramente in favore del Milano, scende sul ghiaccio dell’Agorà privo degli infortunati Francesco Borghi, Pirro, Principi, di Rigoni e dell’influenzato Cesarini. In aggiunta c’è da battere anche il dato statistico: i gialloneri non vincono con il Milano dal 2008/09, quando ebbero la meglio sui rossoblu nel girone di qualificazione di Coppa Italia e in campionato (serie A2) si imposero addirittura tre volte su quattro. Per la cronaca è giusto ricordare che i rossoblu non hanno sul foglio partita Radin, Alario e Raimondi e coach Da Rin coglie l’occasione per inserire Alessandro Toppan e Riccardo Galli in difesa ed Emanuele Carati nel settore offensivo. Leggi >>

Eppan-Milano 6-2: la classifica si accorcia.

2017.04.09 Epp-M 2-3 pre p

In attacco manca Raimondi, troppo poco per giustificare una netta sconfitta subito delineata dalla bruciante partenza della squadra di casa, che dopo nemmeno cinque minuti aveva già messo a segno tre reti. Coach Da Rin richiamava in panchina Tura e tra i pali era il turno di Pignatti. Il Milano accorciava le distanze con Marcello Borghi, unico squillo della prima frazione.
Più equilibrio nel secondo tempo, almeno nei tiri, ma al 4’54″ a piazzare il disco in rete erano ancora i pirati con l’ex rossoblu Daniel Peruzzo. Colpo di grazia a metà tempo, quando dall’11’49″ al 15’41″ Piccinelli e Schina si davano il cambio in panca puniti e l’Eppan giostrando con un uomo in più per circa quattro minuti consecutivi otteneva il quinto gol con Fabian Ebner e al termine del penalty killing rossoblu mancavano solo undici secondi. Leggi >>

Il Milano piega il Caldaro solo nel finale: 3-2.

2018.01.14 M K 3-2 inga

Terza giornata del Master Round all’impronta dell’equilibrio e dell’incertezza, tutte le partite si sono concluse con un solo gol di scarto: il Milano ha avuto ragione del Caldaro quando al termine della partita mancavano tre minuti e mezzo, il Merano ha vinto a Cavalese ai rigori e l’Eppan ha sconfitto il Pergine fuori casa al supplementare. Fino a ora delle nove gare disputate ben quattro sono andate oltre i sessanta minuti regolamentari e in testa a questa particolare classifica troviamo il Pergine: tre su tre. Poi c’è il Merano con due, Milano, Eppan e Fiemme sono fermi a una. Leggi >>

Milano che fatica: vince a Pergine (2-1) ai rigori.

2016.09.21 M Chia 12-3 - Copia

Prima trasferta del Master Round, Milano in Valsugana. Pergine reduce da un’ottima prestazione in quel di Merano, dove ha ceduto solo al supplementare. Biancorossi e rossoblu largamente incompleti, se per Da Rin ci sono i soliti problemi numerici in difesa e il vuoto in attacco creato dalla terza e ultima giornata di squalifica inflitta a Terzago, anche per Fabio Armani le preoccupazioni non mancano: Munari, Alessandro Ambrosi, Piva e Sinosi aprono buchi difficili da colmare.
Il veemente inizio partita dei rossoblu, coronato dalla rete del vantaggio realizzata da Domenico Perna, non ha permesso al Milano di prendere il largo e archiviare la pratica Pergine come ci si sarebbe aspettato dopo tale avvio. Leggi >>

Il Fiemme regge due tempi, poi il Milano dilaga: 5-0.

2018.01.04 M-FM 5-0

Milano e Fiemme di fronte per la quindicesima volta nella storia del campionato cadetto e nei precedenti sette match casalinghi rossoblu sempre vincenti, incluso il 5-0 a tavolino della diciottesima giornata della prima fase di questo campionato. Negli anni Novanta anche sedici incroci in serie A, epoca felice per entrambe le squadre e per tutto il movimento hockeistico nazionale. Di questi tempi rossoblu e gialloneri si consolano con una media spettatori nelle gare interne nettamente superiore a quella di ben sei squadre che militano nell’Alps Hockey League!
In trasferta lupi gialloneri dal rendimento discontinuo, prestazione top alla MeranArena espugnata con un bel 5-3 e incredibile sconfitta a Varese dove la formazione di Cavalese ha letteralmente gettato alle ortiche i tre punti: 6-5 al supplementare per i varesini capaci di rimontare da 0-5! Leggi >>

Ultima giornata della prima fase: Merano-Milano 4-2. I rossoblu, pur rimaneggiati e certi del primo posto, lottano fino all’ultimo minuto.

2017.12.30 Mer M

Ultima giornata della prima fase con il match tra le due presunte corazzate del campionato: Eppan Pirates permettendo. Milano alla MeranArena con solo due linee difensive, out Fabrizio Senoner e Andreas Radin e con l’attacco che oltre ai soliti assenti perde anche Tommaso Terzago: tre giornate di squalifica per la dura carica ai danni dello sfortunato difensore dell’Eppan Hannes Pichler.
Leggi >>

Il Milano doma anche l’Eppan: 6-1.

2017.12.28 M-E 6-1 ingaggio

All’Agorà arrivano i secondi in classifica. In riva al Naviglio Milano ed Eppan si incontrano in serie B per la ventesima volta e nei precedenti diciannove confronti il Milano conduce per 15 a 4. Per quel che concerne il campionato cadetto i pirati hanno espugnato via dei Ciclamini nel 2011 anno dell’ultima promozione in serie A (5-3), ma nel loro palmares c’é anche la vittoria a Milano nel massimo campionato del 2014/15, quando si imposero per 2-1 ai rigori nella seconda fase del torneo. L’avversario ha le carte in regola per impensierire la capolista: gli uomini di Robert Chizzali in casa hanno sempre vinto e sono gli unici ad avere battuto il Milano in campionato: 2-0 all’undicesima giornata. Leggi >>

Milano avanti tutta anche ad Alleghe: 5-1.

32.01.24 Cor-M II part libro Cal taglio - Copia

Ventesima giornata della prima fase, il Milano è in trasferta ad Alleghe e tanti anni fa, viste le maglie dei tempi che furono, questo match tra agordini e milanesi si sarebbe potuto presentare come grande A contro grande M: Milano dal 1924 e Alleghe dal 1933, ma sul lago ghiacciato a hockey ci giocavano già da due se non tre anni prima. Le due veterane del torneo cadetto sono di fronte in gara ufficiale (serie A, serie B e Alpenliga) per la sfida numero 103 e se i rossoblu non si fossero “ibernati” dal 1956 al 1979 sarebbero state molte di più… Leggi >>