image

Milano-Valpe 3-2 ot (1-0; 1-0; 0-2; 1-0): è semifinale!

Serata piena di significati: tanti, intensi, profondi, ci stanno appena nel caschetto alato che ciascuno di noi porta stasera a palazzo, sgualcito, glorioso, appoggiato sull’anima. Rientra Petrov, che va in terza tra Frei e Borghi , mentre Migliore fa il […]

valpe

Gara 5: a Milano arriva la Valpe

Archiviata gara 4 che ha permesso ai piemontesi di riaprire la serie, è tempo di tornare in pista all’Agorà per gara 5. Nei precedenti stagionali tra le due formazioni nel capoluogo lombardo, i rossoblu si sono sempre aggiudicati l’intera posta […]

radio

Radio MilanoSiamoNoi 103° episodio

Stasera ore 22 … 2 Marzo 1991 ne parliamo in onda con Andreone Oreti … Milano – Valpe alla quinta ..l’analisi del vice-coach rossoblu Massimo Da Rin. Conducono Prando e Bertoldi.  www.radioblabla.net … Stay tuned!!!

sett

Valpe-Milano 5-3 (1-0; 3-1; 1-2)

Il Milano sale a Torre senza Petrov ma con la consapevolezza di avere un prezioso match point a disposizione, sfruttabile a patto di giocare come fatto a lunghissimi tratti nelle prime tre gare. C’è un solo aspetto in cui la […]

IMG_9763 (1)

Gara 4: il Milano a Torre Pellice

Grazie ad un perfetto terzo periodo, che a molti ha ricordato l’arma segreta del Milano Saima Campione d’Italia nel 90/91, la Curcio – Band ha conquistato anche gara 3 dei quarti di finale, battendo la Valpe con un netto 5-2 […]

 

Milano-Valpe 3-2 ot (1-0; 1-0; 0-2; 1-0): è semifinale!

image

Serata piena di significati: tanti, intensi, profondi, ci stanno appena nel caschetto alato che ciascuno di noi porta stasera a palazzo, sgualcito, glorioso, appoggiato sull’anima. Rientra Petrov, che va in terza tra Frei e Borghi , mentre Migliore fa il centro con Terzago e Colombo alle ali. Nella Valpe non gioca Ilic. Inizio teso e contratto, sostanzialmente equilibrato. Dopo poco più di due minuti il Milano è già in inferiorità – saranno mica arbitri svizzeri? – ma questa volta Migliore si impadronisce con autorevolezza del pk rossoblu e non si passa. Anzi, Waddell lancia Vallorani che scambia con Fontanive e chiude l’azione con lo shorthanded gol dell’1-0. Leggi >>

Gara 5: a Milano arriva la Valpe

valpe

Archiviata gara 4 che ha permesso ai piemontesi di riaprire la serie, è tempo di tornare in pista all’Agorà per gara 5. Nei precedenti stagionali tra le due formazioni nel capoluogo lombardo, i rossoblu si sono sempre aggiudicati l’intera posta in palio. In casa biancorossa, le dichiarazione del presidente Cogno hanno arroventato il clima della vigilia, mentre coach Armani dovrebbe avere tutta la rosa a disposizione, visto il rientro di Andrè Signoretti che ha scontato il turno di squalifica. Tra le fila rossoblu, sono da valutare le condizioni di Sasha Petrov, assente in gara 4 e pedina fondamentale dello scacchiere di Pat Curcio. Faceoff alle 20:30; arbitri dell’incontro Leandro Soraperra e Alex Lazzeri, coadiuvati da Mathias Cristeli e Federico Stefanelli. Radiocronaca diretta su www.radioblabla.net a partire dalle 20:25.

Radio MilanoSiamoNoi 103° episodio

radio

Stasera ore 22 … 2 Marzo 1991 ne parliamo in onda con Andreone Oreti … Milano – Valpe alla quinta ..l’analisi del vice-coach rossoblu Massimo Da Rin. Conducono Prando e Bertoldi.  www.radioblabla.net … Stay tuned!!!

Valpe-Milano 5-3 (1-0; 3-1; 1-2)

sett

Il Milano sale a Torre senza Petrov ma con la consapevolezza di avere un prezioso match point a disposizione, sfruttabile a patto di giocare come fatto a lunghissimi tratti nelle prime tre gare. C’è un solo aspetto in cui la Valpe – durante questa serie – è stata superiore: gli special team. In particolare, al contrario dello sterile powerplay milanese, quello piemontese è sempre stato pericolosissimo. Era quindi una delle situazioni da evitare in assoluto il trovarsi in inferiorità a freddo, prima che la partita potesse sviluppare una sua fisionomia. Invece, dopo nemmeno un minuto di gioco, accade proprio questo, e in powerplay la Valpe – puntuale – passa con Campbell. Leggi >>

Gara 4: il Milano a Torre Pellice

IMG_9763 (1)

Grazie ad un perfetto terzo periodo, che a molti ha ricordato l’arma segreta del Milano Saima Campione d’Italia nel 90/91, la Curcio – Band ha conquistato anche gara 3 dei quarti di finale, battendo la Valpe con un netto 5-2 finale. Oggi quarto atto della serie, si torna al Cotta Morandini di Torre Pellice ed i rossoblu, in caso di vittoria, conquisterebbero il biglietto per disputare la semifinale contro la vincente della sfida tra Asiago e Appiano. Nei tre precedenti in Piemonte, 2 vittorie dei lombardi ed una dei padroni di casa. Nelle fila rossoblu assenti per infortunio Gron, Latin e Petrov, mentre coach Armani deve rinunciare a Signoretti squalificato dal giudice sportivo. Faceoff alle 20:30; arbitri dell’incontro Nadir Ceschini e Glauco Colcuc, coadiuvati da Cristiano Biacoli e Luca Zatta. Radiocronaca diretta su www.radioblabla.net a partire dalle 20.25.

Milano – Valpe 5-2 (1-1;1-1;3-0)

image

Terzo atto della sfida del Nord-Ovest. Sarà la capacità di mixare tecnica, fisico e mente a definire chi avrà la meglio. Sugli spalti si vince sempre: l’Artista della CdM, dopo la spettacolare coreografia per Curcio, offre il bis con un goalie gigante a guardia di una porta immersa in un mare di bandiere rossoblu: è il simbolo della Curva a difesa di Milano. Si cominicia. Leggi >>

Gara 3: Si torna all’Agorà

caffi

Archiviata gara 2 che ha visto i rossoblu di Pat Curcio espugnare la Valmora Cotta Morandini Arena per 3 -0 grazie all’ottima prestazione di tutta la squadra, impreziosita dal valore aggiunto dato da Campanale, Waddell, Vallorani e Caffi (nella foto), è tempo di tornare in pista per gara 3 sul ghiaccio amico dell’Agorà. In casa rossoblu, certe le assenze di Latin e Gron infortunati, mentre coach Armani dovrebbe avere tutta la rosa a disposizione. Faceoff alle 20.30; arbitri dell’incontro Andrea Benvegnù e Thomas Gasser, coadiuvati da Patrick Gruber e Claus Unterweger. Radiocronaca diretta su www.radioblabla.net a partire dalle 20:25.

Valpe-Milano 0-3 (0-2; 0-0; 0-1)

vallorani e campanale

Round 2: Milano che cerca conferme, Valpellice che deve evitare l’allargamento del divario. L’assedio Valpe in avvio, dunque, non sorprende. Il Milano patisce, sembra un po’ contratto soprattutto in fase difensiva, i piemontesi hanno qualche grossa occasione e si trema, Caffi è ancora pronto e lucido. Come sabato, tuttavia, col passare dei minuti la pressione torrese cala e la supremazia biancorossa si squaglia. Leggi >>