nastro-lutto

Ciao Loredana

La redazione di Milanosiamonoi.com porge le più sentite condoglianze alla famiglia Ansoldi per la prematura scomparsa di mamma Loredana.

petrov def

Ecco Aleksander Petrov, lo zar d’Italia.

Gran colpo del Milano, che si assicura per la prossima stagione il centro estone Aleksander Petrov. Sposatosi con Miriam, lusernese, durante la sua permanenza a Torre Pellice, Petrov è dotato di cittadinanza italiana ed è in attesa del transfer card […]

campanale 10

Matt Campanale, l’altro terzino.

Matt Campanale è il quarto straniero a disposizione di Pat Curcio. Terzino stay-at-home statunitense, classe ’88, 180 cm. per 91 kg., stecca sinistra, dopo l’immancabile quadriennio NCAA (anche lui, come Murray, con la University of New Hampshire) Campanale ha un […]

murray 3

Tocca alla difesa: ecco Chris Murray.

Arriva puntuale il primo difensore straniero del Milano. È lo statunitense Chris Murray, classe 1984, 189 cm. per 84 kg., stecca destra. Si forma in NCAA, in New Hampshire, poi vive una carriera piuttosto movimentata divisa abbastanza equamente tra AHL […]

gron def

Un centro tira l’altro: arriva Tyler Gron

Sorpresa: il secondo – e presumibilmente ultimo – straniero del futuro attacco rossoblu non è l’ala fisica che tutti si aspettavano, ma un altro centro. Vero che Vallorani può essere teoricamente impiegato anche come ala, ma questa scelta del Milano […]

 

Ciao Loredana

nastro-lutto

La redazione di Milanosiamonoi.com porge le più sentite condoglianze alla famiglia Ansoldi per la prematura scomparsa di mamma Loredana.

Ecco Aleksander Petrov, lo zar d’Italia.

petrov def

Gran colpo del Milano, che si assicura per la prossima stagione il centro estone Aleksander Petrov. Sposatosi con Miriam, lusernese, durante la sua permanenza a Torre Pellice, Petrov è dotato di cittadinanza italiana ed è in attesa del transfer card illimitato: giocherà quindi da italiano. Proprio le sue sei stagioni nel nostro campionato (dal 2005 al 2011, cinque con la Valpe ed una a Torino) lo rendono un giocatore ben noto alle nostre latitudini. Leggi >>

Matt Campanale, l’altro terzino.

campanale 10

Matt Campanale è il quarto straniero a disposizione di Pat Curcio. Terzino stay-at-home statunitense, classe ’88, 180 cm. per 91 kg., stecca sinistra, dopo l’immancabile quadriennio NCAA (anche lui, come Murray, con la University of New Hampshire) Campanale ha un esordio col botto nell’hockey pro: dopo poche partite coi Bridgeport Sound Tigers in AHL, viene scelto per ‘tappare’ un improvviso buco nella difesa dei New York Islanders, con cui i Tigers sono affiliati. Leggi >>

Tocca alla difesa: ecco Chris Murray.

murray 3

Arriva puntuale il primo difensore straniero del Milano. È lo statunitense Chris Murray, classe 1984, 189 cm. per 84 kg., stecca destra. Si forma in NCAA, in New Hampshire, poi vive una carriera piuttosto movimentata divisa abbastanza equamente tra AHL (114 partite, 4+15 punti, 204 pim) ed ECHL (157 gare, 6+47 punti, 394 pim). La sua esperienza nel continente nordamericano termina nel 2012 con un infortunio che richiede praticamente una stagione intera per il pieno recupero. Murray torna sul ghiaccio a fine 2013 in Europa, in EIHL, con la maglia dei Nottingham Panthers: ha un ottimo rendimento anche offensivamente, mettendo a referto 40 punti (8+32) in 39 gare, con 117 pim; con gli inglesi gioca anche in Continental (4 punti in 6 gare e un memorabile, vittorioso fight con Paul Zanette ad Asiago).  Leggi >>

Un centro tira l’altro: arriva Tyler Gron

gron def

Sorpresa: il secondo – e presumibilmente ultimo – straniero del futuro attacco rossoblu non è l’ala fisica che tutti si aspettavano, ma un altro centro. Vero che Vallorani può essere teoricamente impiegato anche come ala, ma questa scelta del Milano costringe a reinterpretare il lineup in via di consolidamento. Il nuovo arrivato è Tyler Gron, centro canadese classe ’89, stecca destra, 180 cm. X 88 kg., un background NCAA – come ormai pressoché qualunque straniero preso dal Milano – e un paio di stagioni nelle minors, tra CHL ed ECHL, con qualche apparizione in AHL. Leggi >>

Milano e Chiavenna insieme

chiavenna def

Con un breve comunicato apparso nella mattinata odierna, il Milano ha annunciato di aver raggiunto un accordo di partnership e farm team con l’Hockey Club Chiavenna.  I presidenti Migliore e Bonazzola hanno concluso un’intesa che consente ad alcuni giovani rossoblu aggregati alla prima squadra di fare esperienza nel campionato di Serie B, oltre ad una sinergia, in via di definizione, tra i rispettivi settori giovanili (foto Zarantonello).

MILANO – FASSA -  definita la prima amichevole della pre-season rossoblu: il 13 Settembre con inizio alle 18:30 ( ingresso 5 euro), la truppa di Pat Curcio affronterà il Fassa.

Vallorani, la mente del Milano

vallorani def

Il primo ‘straniero’ del Milano 2014-15 ha un nome italianissimo che tradisce le sue origini. È infatti italo-canadese il neo rossoblu David Vallorani, nativo di Hamilton (Ontario), classe ’89, centro di stecca sinistra. Piuttosto leggero (173 cm x 82 kg), è tuttavia un concentrato di fosforo. La sua dote principale è infatti il playmaking: mani d’oro, visione di gioco superiore, capacità di gestione del powerplay. Leggi >>

Andreas Lutz rimane a Milano

008

Importante conferma in casa rossoblu: Lutz indosserà la maglia numero n°24 del Milano per la 4° stagione consecutiva. Difensore dal grande talento offensivo, Andreas è reduce da un stagione positiva con 35 punti all’attivo frutto di 11 gol e 24 assist. Cresciuto nel settore giovanile del Merano, ha debuttato in serie A giovanissimo nella stagione 2002/03 avendo come compagni di squadra giocatori del calibro di Marko Leinonen, John Kachur e Mike Harder. Ha anche vestito le maglie di Renon, Cortina e Pontebba. In Friuli, ha vinto la Coppa Italia nel 2007/08. Ha disputato svariati mondiali junior e senior con la maglia azzurra. Nel reparto arretrato si aggiunge ai confermati Re, Latin e Lo Russo.